Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Val Müstair il 14 settembre 2018. In tal modo vengono gettate le basi per realizzare un resort turistico in zona “Prà Chalchera”. Il resort previsto sarà situato nelle immediate vicinanze della stazione a valle di un nuovo impianto di trasporto turistico, il quale è previsto quale collegamento con l’area sciistica “Minschuns” in sostituzione dell’odierno collegamento stradale. Attualmente la corrispondente procedura di autorizzazione per questo impianto di risalita è ancora pendente dinanzi all’Ufficio federale dei trasporti.
Il resort previsto della categoria 4 stelle superior “La Sassa” è concepito come villaggio vacanze. La realizzazione del progetto complessivo è articolata in tre tappe e comprende camere d’albergo, abitazioni di vacanza gestite, una reception, un ristorante, una zona spa e wellness pubblica nonché un negozio di articoli sportivi. In una prima tappa è previsto che vengano realizzati tre edifici con 38 camere d’albergo (76 posti letto), cinque suite (24 posti letto) e undici appartamenti (circa 56 posti letto) nonché un parcheggio sotterraneo con circa 100 posteggi. Dopo la realizzazione delle tappe 2 e 3, nello stato definitivo sono previsti circa 320 posti letto all’interno di sei edifici.
Con la realizzazione del resort turistico si intende contrastare l’evoluzione negativa in atto nel settore turistico in Val Monastero, in particolare per quanto riguarda i pernottamenti. Con l’attuazione del progetto si mira ad aumentare l’attrattività della valle, a conservare posti di lavoro esistenti e a crearne di nuovi.

Foto ©domenig Architekten, Coira