Il Governo ha concesso al Comune di Bergün Filisur un contributo cantonale pari a circa 81 000 franchi per il risanamento totale del ponte di Jenisberg a titolo di cura dei monumenti. Una menzione di un ponte sul torrente Landwasser nei pressi di Jenisberg risale al lontano 1721. Nel 1858 il maestro Caspar Willi di Schiers costruì un nuovo ponte ad arco sospeso, il quale nel 1906 venne sostituito dall’odierno ponte ad arco in pietra. Quest’ultimo ha una campata pari a 24 metri e grazie alla sua architettura, alla sua costruzione, alla sua altezza nonché al suo buono stato di conservazione è stato inserito nell’Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera. Nei Grigioni il tipo di ponte ad arco in pietra per le costruzioni stradali è del tutto comune, tuttavia l’altezza spettacolare rende il ponte di Jenisberg assieme a quello di Solis un oggetto raro e di carattere straordinario. Il ponte si trova nelle immediate vicinanze del viadotto di Wiesen della Ferrovia retica con il quale forma una sorta di unità e allo stesso tempo dà vita a un impressionante contrasto tra natura e tecnica. Il committente intende restaurare il ponte ad arco in pietra e allargarlo leggermente sul versante a monte.