Il Governo ha approvato un contributo pari al massimo a 210 000 franchi dal finanziamento speciale Lotteria intercantonale a favore di una mostra itinerante e di un’installazione visiva sul romancio che saranno lanciate nella Casa dei Cantoni a Berna.

Da giugno 2020 la Conferenza dei governi cantonali (CdC) è presieduta per la prima volta da un rappresentante del Cantone dei Grigioni, nella persona del Consigliere di Stato Christian Rathgeb. Questa opportunità deve essere colta per realizzare un progetto relativo alla lingua romancia e per fornire così un contributo alla diversità linguistica nonché alla promozione linguistica. Il progetto è stato realizzato con la consulenza specialistica della Lia Rumantscha. Concretamente si mira a lanciare nella Casa dei Cantoni una mostra itinerante dedicata alla lingua romancia e ad allestire un’installazione visiva permanente nell’edificio che ricordi la cultura romancia.

La mostra è intitolata provvisoriamente “Rumantsch ei biodivers”. La mostra si basa sull’idea secondo cui, grazie alla lingua più antica ancora parlata in Svizzera, il Paese è più vario, interessante e vivace. Tenendo conto della situazione epidemiologica, la mostra sarà inizialmente visitabile nella Casa dei Cantoni a Berna per circa due o tre mesi nell’autunno 2021. In seguito la mostra itinerante inizierà il suo viaggio in altri Cantoni. Essa può essere allestita in municipi, scuole cantonali o altri luoghi adatti. Affinché il tema del romancio lasci un’impressione duratura in seno alla CdC, oltre alla mostra si prevede di allestire un’installazione visiva permanente nella Casa dei Cantoni. A questo scopo, si intende dare incarico a un artista di creare una rappresentazione artistica del romancio e del rapporto di tale lingua con gli altri Cantoni.