Quest’oggi presso la Casa dei Cantoni a Berna nel quadro di una cerimonia è stata inaugurata la mostra itinerante «Rumantsch è…». La mostra itinerante mira a sensibilizzare i visitatori nei confronti della lingua romancia, favorisce i contatti e stimola i visitatori a «seminare la lingua». La mostra sarà esposta nella Casa dei Cantoni fino a metà dicembre. In seguito inizierà il suo viaggio.

La mostra itinerante «Rumantsch è…» è un esempio della varietà linguistica in Svizzera. Sensibilizza i visitatori nei confronti del romancio nelle quattro lingue nazionali, favorisce i contatti tra i romanci e stimola i visitatori a «seminare la lingua». La mostra itinerante è nata a seguito della nomina del Consigliere di Stato Christian Rathgeb a primo presidente grigionese della Conferenza dei governi cantonali (CdC).

Cerimonia di inaugurazione
I Consiglieri di Stato Christian Rathgeb e Jon Domenic Parolini, in compagnia di Johannes Flury, presidente della Lia Rumantscha, hanno dato il benvenuto ai circa 80 ospiti presenti nella Casa dei Cantoni. Alla cerimonia ha partecipato anche la presidente del Gran Consiglio Aita Zanetti. Pascal Gamboni (musicista) e Robert Buchli (cabarettista) hanno allietato la serata. A mezzogiorno i Consiglieri di Stato che rappresentano il loro Cantone in seno all’assemblea plenaria della CdC avevano già visitato la mostra.

«Grazie al romancio il nostro Paese è più variegato, più interessante e più variopinto – vogliamo portare questo messaggio in tutta la Svizzera e lanciare un appello.»

«Grazie al romancio il nostro Paese è più variegato, più interessante e più variopinto – vogliamo portare questo messaggio in tutta la Svizzera e lanciare un appello», ha dichiarato il Consigliere di Stato Christian Rathgeb durante l’inaugurazione. Il Consigliere di Stato Jon Domenic Parolini ha aggiunto: «La mostra itinerante sottolinea il grande impegno dei Grigioni a favore della lingua romancia.» «Attualmente un terzo dei romanci abita fuori dei Grigioni. Ci sta molto a cuore poterli raggiungere tutti», ha asserito da parte sua Johannes Flury.

Dalla Casa dei Cantoni in tutta la Svizzera
La mostra itinerante sarà esposta nella Casa dei Cantoni fino a metà dicembre. In questo modo migliaia di rappresentanti di Confederazione, Cantoni e comuni e altre istituzioni provenienti da tutta la Svizzera entreranno in contatto con la mostra itinerante in occasione di riunioni o incontri e porteranno con sé qualcosa del romancio.

Poiché tutti gli abitanti di questo Paese contribuiscono alla verità linguistica, il prossimo anno la mostra inizierà il suo viaggio e sarà aperta al pubblico. Farà sosta anche nei Grigioni. Le località in cui farà tappa non sono ancora state stabilite. Tuttavia gli interessati possono già farsi un’idea della mostra itinerante visitando il sito web www.rumantsch-e.ch.

La mostra itinerante «Rumantsch è…» è un progetto del Cantone dei Grigioni. È nata grazie alla collaborazione con la Lia Rumantscha, la Promozione della cultura dei Grigioni e la CdC. A marzo il Governo ha deciso di renderla possibile con un contributo dal finanziamento speciale Lotteria intercantonale.