More

    Nuova direzione per l’Ufficio per l’industria, arti e mestieri e lavoro

    Il Governo grigionese ha nominato Gian Reto Caduff a nuovo capo dell’Ufficio per l’industria, arti e mestieri e lavoro (UCIAML). Egli assumerà questa funzione il 1° settembre 2020.

    Undici anni fa, il lic. iur. Gian Reto Caduff è entrato al servizio del Cantone quale collabratore giuridico presso l’UCIAML. Dal 2018 esercita la funzione di capo della Sezione affare d’amministrazione e di supplente del capoufficio. Gian Reto Caduff succederà a Paul Schwendener, il quale andrà in meritata pensione dopo una pluriennale attività quale capo dell’UCIAML.

    Il quarantatreenne Gian Reto Caduff è cresciuto a Paspels, ha frequentato la Scuola cantonale di Coira e ha studiato giurisprudenza presso l’Università di Zurigo. Dopo aver svolto periodi di stage presso l’allora Tribunale distrettuale Plessur e il Tribunale amministrativo cantonale egli ha lavorato per due anni quale sostituto e collaboratore giuridico presso uno studio legale engadinese. In seguito ha ottenuto la patente grigionese di avvocato.

    L’UCIAML è competente per l’esecuzione dell’assicurazione contro la disoccupazione (collocamento, misure attive del mercato del lavoro e cassa di disoccupazione), delle diverse leggi concernenti le condizioni di lavoro (procedure di notifica/di autorizzazione riguardo a lavoratori stranieri, lavoro nero, collocamento e prestito di personale) nonché delle disposizioni legislative relative alla protezione dei lavoratori e alla prevenzione degli infortuni. A Gian Reto Caduff spetterà la conduzione di circa 145 collaboratrici e collaboratori ripartiti tra la nuova sede centrale “Sinergia” di Coira e gli uffici regionali di collocamento.

    Social

    COVID - ALL COUNTRIES
    619,874,061
    Total confirmed cases
    Updated on 24 September 2022 18:57
    Italy
    22,284,812
    Total confirmed cases
    Updated on 24 September 2022 18:57
    Spain
    13,403,502
    Total confirmed cases
    Updated on 24 September 2022 18:57
    Switzerland
    4,067,621
    Total confirmed cases
    Updated on 24 September 2022 18:57
    Germany
    32,952,050
    Total confirmed cases
    Updated on 24 September 2022 18:57

    Mesolcina in evidenza

    - Pubblicità -

    Altri articoli

    FrenchGermanItalian