More

    Nuovo punto d’appoggio dell’Ufficio tecnico a Zernez per una manutenzione più efficiente delle strade di montagna impegnative

    Oggi a Zernez viene inaugurato il nuovo punto d’appoggio dell’Ufficio tecnico dei Grigioni. Il moderno edificio realizzato con legno proveniente dai boschi locali riunisce le esigenze sotto un unico tetto e agevola la futura manutenzione delle strade nella zona delle strade del Passo del Forno e del Passo del Flüela.

    Nel Circondario 4, l’Ufficio tecnico dei Grigioni a Scuol è competente per la manutenzione, l’ampliamento e la nuova costruzione di strade cantonali in zona Engadina Bassa, Samnaun, Val Monastero con i passi del Forno, dell’Umbrail e del Flüela fino in cima ai passi. Per svolgere questo compito l’Ufficio tecnico impiega in questo Circondario circa 40 collaboratori e offre posti di tirocinio in diversi settori.

    Concentrazione di sedi a Zernez
    Il nuovo punto d’appoggio a Zernez riorganizza la manutenzione delle strade e riunisce le sedi Ova Spin e Susch. In futuro, dal punto d’appoggio a Zernez saranno garantite la manutenzione d’esercizio e le riparazioni edili sulla rete di strade principali lunga complessivamente 55 chilometri (H27 Strada dell’Engadina, Brail – Giarsun, H28b Strada del Flüela, Susch – cima del Passo e H28c Strada del Forno, Zernez – Il Fuorn) nonché sulle strade di collegamento lunghe ca. 5 chilometri (Guarda e Lavin)

    Il nuovo punto d’appoggio a Zernez riorganizza la manutenzione delle strade e riunisce le sedi Ova Spin e Susch.

    Il nuovo impianto comprende l’edificio d’esercizio con una rimessa, un’area per l’autolavaggio, magazzini nonché locali pausa e spogliatoi per i collaboratori. L’edificio d’esercizio viene completato da un deposito esterno a due piani, dall’impianto con due sili per il sale e un silo per la ghiaia, ciascuno con una capienza di 200 metri cubi nonché da un impianto per la raccolta della spazzatura stradale.

    Nuovo edificio realizzato interamente in legno indigeno e con basso fabbisogno energetico
    L’edificio si contraddistingue per funzionalità, durevolezza e sostenibilità ambientale nonché per strutture ben definite. L’edificio, realizzato interamente in legno, soddisfa elevate esigenze energetiche secondo lo standard Minergie ed è dotato di un riscaldamento a sonde geotermiche. Il legno utilizzato per la costruzione proviene in gran parte da boschi locali ed è stato preparato in valle. Nel 2022 sul tetto verrà installato un impianto fotovoltaico. Il nuovo edificio a Zernez corrisponde alle esigenze poste a un moderno punto d’appoggio e agevola il lavoro quotidiano sulle strade dei collaboratori dell’Ufficio tecnico.

    Grazie all’impegno e all’eccellente collaborazione tra il committente, i progettisti, gli imprenditori e il Comune è stato possibile realizzare il progetto raggiungendo tutti gli obiettivi prefissati relativi a qualità, costi e scadenze. I costi preventivati in 6,3 milioni di franchi per il nuovo punto d’appoggio hanno potuto essere rispettati.

    Social

    COVID - ALL COUNTRIES
    548,935,393
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Italy
    18,234,242
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Spain
    12,681,820
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Switzerland
    3,708,891
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Germany
    27,771,111
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13

    Mesolcina in evidenza

    - Pubblicità -

    Altri articoli

    FrenchGermanItalian