Il Governo ha dato il via libera all’elaborazione del piano d’azione per l’uguaglianza di genere per l’Amministrazione cantonale. Il piano d’azione è stato commissionato a seguito di un incarico della frazione PS presentato in Gran Consiglio il 14 giugno 2019. Sotto la direzione dell’Ufficio di coordinamento per le pari opportunità all’inizio verrà svolta un’analisi della situazione in seno all’Amministrazione cantonale che successivamente sarà utile a definire misure.
Da anni il Governo si impegna a favore delle pari opportunità, dell’uguaglianza di genere e della lotta alla discriminazione dovuta al genere. Per tale ragione esso ritiene che l’elaborazione del piano d’azione con una strategia e delle misure concrete rappresenti uno strumento idoneo per migliorare tra l’altro la conciliabilità tra famiglia e professione, per contrastare la carenza di specialisti e per posizionare il Cantone tra i datori di lavoro moderni e attrattivi. La visione del piano d’azione per le pari opportunità coincide con vari obiettivi del programma di Governo 2021-2024.