Quest’anno diverse organizzazioni, istituzioni, associazioni, federazioni e fondazioni di utilità pubblica riceveranno un contributo complessivo di 408 000 franchi dai proventi delle tasse di licenza per la mescita di bevande alcoliche. Secondo la legge sugli esercizi pubblici e gli alberghi, il provento netto cantonale dell’imposta sul commercio al minuto di bevande distillate viene impiegato per un terzo per scopi di utilità pubblica e per due terzi per la promozione del turismo.

Inoltre nel Cantone dei Grigioni verranno distribuiti complessivamente 659 726 franchi provenienti dalla decima dell’alcol della Confederazione. I mezzi saranno utilizzati per misure di informazione volte a prevenire problemi di alcolismo nonché l’abuso di sostanze che creano dipendenza, di stupefacenti e di medicamenti. Inoltre i mezzi verranno impiegati per misure di assistenza a favore di bambini e adolescenti provenienti da famiglie con problemi di dipendenza nonché per programmi destinati a gruppi a rischio.

In aggiunta vengono cofinanziati uffici di consulenza specializzati nonché istituti di assistenza e di cura ambulanti per persone con problemi di dipendenza dall’alcol, di abuso di sostanze che creano dipendenza, di medicamenti e di droghe. Secondo la legge sull’alcool, ai Cantoni spetta il dieci per cento dei proventi netti della Regìa federale degli alcool (decima dell’alcol).