Venerdì l’Ufficio dell’igiene pubblica ha registrato un accumulo di casi nelle scuole dell’Engadina Alta. Finora sono interessati tre istituti scolastici. D’intesa con l’Ufficio dell’igiene pubblica sono stati coordinati e messi in atto i provvedimenti volti a controllare e a interrompere le catene di contagio. Al fine di evitare ulteriori contagi e provvedimenti più incisivi occorre rispettare rigorosamente le regole in materia di distanziamento e di igiene. In Engadina Alta si consiglia vivamente di evitare gli assembramenti di persone.

L’Ufficio dell’igiene pubblica ha registrato un cluster di casi di coronavirus in Engadina Alta. Sono coinvolte la scuola elementare Grevas a St. Moritz, il liceo dell’Academia Engiadina a Samedan nonché la Scuola professionale commerciale dell’Engadina Alta a Samedan.

Attualmente tre insegnanti della scuola elementare Grevas si trovano in isolamento mentre un insegnante nonché la seconda classe si trovano in quarantena. Presso l’Academia Engiadina la prima classe del liceo interessata è stata posta in quarantena. Per quanto riguarda la scuola professionale commerciale dell’Engadina Alta sette persone di contatto sono state messe in quarantena.

Su ordine dell’Ufficio dell’igiene pubblica, fino all’inizio delle vacanze l’Academia Engiadina e la Scuola professionale dell’Engadina Alta passeranno all’insegnamento a distanza per tutte le classi.

I contact tracer della sezione COVID del Cantone sono entrati immediatamente in azione per interrompere le catene di contagio, hanno individuato possibili persone di contatto e hanno disposto il regime di quarantena per queste ultime. A seguito dell’improvviso accumulo di casi le risorse del contact tracing sono state aumentate.

Al fine di individuare il prima possibile eventuali contagi da coronavirus, l’Ufficio dell’igiene pubblica raccomanda di evitare il contatto con altre persone e di effettuare il test in caso si presentino sintomi tipici della malattia.

Mantenere le distanze e lavarsi regolarmente le mani
In concreto l’Ufficio dell’igiene pubblica raccomanda di rispettare la distanza minima di 1,5 metri, di proteggersi con mascherine facciali, di lavarsi regolarmente le mani, di fornire dati di contatto corretti e di utilizzare l’app “SwissCovid”. Per quanto riguarda l’Engadina Alta l’Ufficio dell’igiene pubblica raccomanda vivamente di evitare in via temporanea assembramenti con più di dieci persone, aperitivi o simili.