Il Governo ha approvato il progetto per la messa in sicurezza del pendio e la realizzazione di ripari antivalanghe Duchli del Comune di Davos e a tale scopo ha stanziato un contributo cantonale per un importo massimo di 900 000 franchi. Uno scivolamento verificatosi nel giugno 2019 ha distrutto completamente i ripari antivalanghe esistenti su un tratto di circa 90 metri, mentre su un tratto di 30 metri li ha resi inutilizzabili. Circa 60 metri supplementari sono esposti a grave pericolo a seguito di processi di erosione e non sono più in grado di proteggere in misura sufficiente la zona residenziale e artigianale Duchli.
Il progetto prevede ora di mettere in sicurezza le superfici esposte a erosione coprendole con delle reti ed evitando in tal modo un’ulteriore estensione verso l’alto e verso i lati. Per prevenire danni maggiori, i lavori sono già stati avviati. Nel quadro di un progetto separato si prenderà in esame la sostituzione delle opere distrutte.