Un totale di 60 di tali crimini sono attribuiti agli individui...

Tutti i crimini sono stati commessi tra Landquart e Thusis tra la fine di settembre 2020 e l’inizio di novembre 2020. Uno svizzero di 37 anni è accusato di quasi 30 furti con scasso in ristoranti o esercizi commerciali e reati di stupefacenti. L’importo del reato è di circa 14.000 franchi e il danno alla proprietà è di 22.000 franchi.

Un’altra serie
In un’altra serie, altre quattro persone, tre svizzere e una donna svizzera di età compresa tra 21 e 45 anni, circa 30 furti da veicoli sbloccati e alcuni di loro sono accusati di effrazioni o reati di stupefacenti. Le persone si muovono nello stesso ambiente e di solito procedono in coppia, ma in singoli casi da soli. Hanno anche rubato carte di debito e le hanno utilizzate fino al limite senza codice di 80 franchi per vari acquisti. L’importo commesso da queste quattro persone è di oltre 12000 franchi e il danno alla proprietà è di 500 franchi. Per quanto riguarda il successo dell’indagine del pubblico ministero e della Polizia cantonale dei Grigioni in questa serie, ci sono stati diversi riferimenti a un invito a non lasciare i veicoli aperti (il comunicato stampa del 16 ottobre 2020). La Polizia cantonale dei Grigioni ricorda i seguenti punti:

  • I veicoli devono essere protetti contro l’uso non autorizzato; 
  • Non lasciare oggetti di valore, computer, telefoni cellulari, carte di debito ecc;
  • Per supportare attivamente la protezione delle tracce e le attività investigative della polizia, se viene scoperto un furto, il veicolo deve essere lasciato intatto fino all’arrivo della polizia.