Lo scorso 22 maggio Carlo Vassella è stato nominato nuovo membro del comitato cantonale dell’Unione Grigionese delle Arti e dei Mestieri (UGAM). Carlo Vassella, che succede a Nicola Frigerio (che lascia l’incarico dopo sei anni), rappresenta l’Associazione Artigiani e Commercianti Valposchiavo (AACV) che forma una sezione dell’UGAM.
L’unione grigionese delle arti e mestieri (UGAM), con I suoi quasi 7000 membri, è la maggiore associazione economica dei Grigioni, radicata nel Cantone con le sue 67 sezioni: 33 associazioni di categoria e 34 organizzazioni locali operative nel commercio e nell’artigianato. L’unione grigionese delle arti e mestieri ha una struttura apartitica e una composizione democratica. I suoi obiettivi sono il miglioramento, a livello cantonale e federale, delle condizioni quadro economico-politiche, sociali e fiscali per le piccole e medie imprese (PMI) (per es. fiscalità più attrattiva, normative più agili; meno burocrazia); la tutela degli interessi dei propri membri ispirandosi ai principi della libera economia di mercato; e la tutela del ceto medio. Inoltre contribuisce alla formazione professionale e si propone di essere organo di mediazione per esercenti e piccoli imprenditori, per le autorità e la popolazione.
Il Comitato cantonale dell’Unione Grigionese delle Arti e dei Mestieri si fa rappresentante dei settori professionali e le regioni, definendo strategie e delibere interne all’UGAM e fornendo raccomandazioni di voto in occasione di tematiche rilevanti per il settore delle arti e mestieri. Nel caso di evasione delle pratiche e degli adempimenti correnti l’UGAM istituisce la Commissione direttiva.
Fonte: http://www.kgv-gr.ch/portrait-it.html