Sabato a Vicosoprano un’alpinista è precipitata in un dirupo. Il suo accompagnatore è rimasto ferito.

I due cittadini tedeschi, una 30enne e un 36enne, volevano scalare la Fiamma. Dalle prime informazioni raccolte verso le 17:00, ad un’altitudine di 2’400 m.s.l.m, si è staccato lo sperone di roccia sul quale si trovava la donna. L’uomo è stato colpito dalla roccia in questione, mentre la donna è precipitata per oltre 100 metri. Una terza persona ha notato la situazione ed ha allarmato i soccorsi. Il corpo esanime della donna è stato recuperato dalla Rega con l’aiuto di uno specialista in azioni di recupero con l’elicottero della sezione CAS Bernina. L’uomo, ferito lievemente, è stato elitrasportato a Stampa, dove è stato preso in consegna dall’Ambulanza dell’Ospedale Bregaglia e accompagnato all’Ospedale di Samedan. La Procura pubblica e la Polizia cantonale dei Grigioni hanno aperto un’indagine per stabilire le esatte dinamiche dell’incidente.