In seguito alla buona e persistente situazione finanziaria dell’Assicurazione fabbricati sono necessarie misure per ridurre le entrate. Concretamente a partire dal 01.01.2022 verrà introdotto un premio unico per tutte le classi di fabbricati fissando l’importo base a 26 centesimi ogni 1’000 franchi di capitale assicurato. Nel premio base è inclusa la tassa di prevenzione di 9 centesimi per il finanziamento della protezione an- tincendio e del servizio pompieri. Finora i premi base per la classe fabbricati A ammontavano a 28 cente- simi mentre quelli per la classe fabbricati B a 48 centesimi. I proprietari dei fabbricati beneficiano pertanto del premio assicurativo probabilmente più basso a livello svizzero. Con la revisione parziale dell’Ordi- nanza concernente la legge sull’Assicurazione fabbricati, il Governo del Cantone dei Grigioni ha creato per questo le condizioni legali.

A causa della riduzione del premio assicurativo diminuiranno le entrate annuali di circa 6.3 milioni di fran- chi. Questo corrisponde a una riduzione delle entrate del premio base del 17.5 %. Calcolata sul premio assicurativo netto si situa addirittura al 25 %.

A sostegno dell’introduzione di un premio unico e con ciò dell’abrogazione della classe fabbricati B («co- struzioni in legno») si sono tenute in considerazione le differenze sul rischio minime tra le classi dei fab- bricati, analizzando in particolare le costruzioni nuove e quelle più recenti. Secondo i principi e le norme dell’arte della costruzione (prescrizioni della protezione antincendio e norme SIA), le costruzioni in legno moderne non comportano quasi mai rischi maggiori di incendio e di pericolo naturale a confronto delle costruzioni massicce. Il supplemento sul premio per i fabbricati della classe B, oggi esteso al 205 %, è esageratamente troppo alto. Al Cantone dei Grigioni, ricco di legna e di legno, sta bene mettere sullo stesso piano le costruzioni in legno e quelle massicce. Anche un’assicurazione obbligatoria con monopo- lio, che può e deve assicurare ogni fabbricato ai sensi della comunità solidale globale, non dovrebbe fare alcuna differenza nei premi.

Anche in futuro i rischi come a Brienz / Brinzauls, i danni come a Bondo nel 2017 o un’alluvione come nel 2005, malgrado la riduzione del premio, potranno ancora essere sostenuti senza dover aumentare nuo- vamente il premio, grazie a una buona base di capitale proprio, agli accantonamenti, alle riassicurazioni e alla Comunità intercantonale sui rischi elementari (CIRE).

La Cassa per i danni di natura dei Grigioni riduce le tasse del 65 % e per il momento rinuncia com- pletamente alla loro riscossione

Oltre all’Assicurazione fabbricati dei Grigioni, anche la Cassa per i danni di natura dei Grigioni dispone di una base finanziaria estremamente solida e l’importo definito legalmente per il fondo di riserva è stato raggiunto. Pure questo permette di ridurre le tasse. La Cassa per i danni di natura ha due fonti di entrata:

  • –  per i fondi sopraedificati la tassa ammonta a un centesimo ogni 1’000 franchi di somma assicurata relativa al fabbricato, riguardante tutti i fabbricati assicurati e gli oggetti simili a essi.
  • –  per i fondi non sopraedificati la tassa ammonta a uno per mille del valore fiscale della sostanza. A partire dal 01.01.2022 queste due fonti di entrata verranno ridotte come segue:
  • –  per i fondi sopraedificati la tassa ammonta a 0.5 centesimi ogni 1’000 franchi di somma assicurata relativa al fabbricato, riguardante tutti i fabbricati assicurati e gli oggetti simili a essi.
  • –  per i fondi non sopraedificati la tassa ammonta a 0.25 per mille del valore fiscale della sostanza. A seguito della diminuzione delle tasse, le entrate della Cassa per i danni di natura si riducono di circa il 65 %. Queste entrate non sono più sufficienti per coprire l’entità dei danni, calcolata sulla media decen- nale. Tuttavia al momento non è rilevante, considerando l’elevata base patrimoniale e i relativi proventi dagli investimenti finanziari, che possono compensare le perdite operative. Il Governo del Cantone dei Grigioni ha deciso su richiesta della Cassa per i danni di natura di rinunciare alla riscossione delle tasse fino a quando il fondo di riserva sarà ridotto almeno a 48 milioni di CHF (attualmente circa 50.7 mio).

GEBÄUDEVERSICHERUNG GRAUBÜNDEN