Il Governo ha preso posizione in merito a un progetto posto in consultazione dal Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) condividendo sostanzialmente le considerazioni e le spiegazioni della Conferenza dei governi dei Cantoni alpini. Il Governo ha richiamato l’attenzione sul fatto che con una quota pari a circa il 60 per cento della produzione totale la forza idrica costituisce la colonna portante dell’approvvigionamento elettrico in Svizzera. Per raggiungere gli obiettivi previsti dalla strategia energetica 2050 nel settore della forza idrica la priorità non viene attribuita all’incremento, bensì alla conservazione della produzione esistente. A tale scopo è inoltre necessario uno strumento di tipo assicurativo per periodi in cui si verificano forti oscillazioni dei prezzi di mercato, il quale garantisca la sicurezza di investimento e di pianificazione necessaria per gli impianti della forza idrica di rilevanza sistemica. In conclusione il Governo chiede che venga definito un obiettivo riguardo al livello di autoapprovvigionamento affinché la sicurezza dell’approvvigionamento possa essere garantita anche in periodi critici.