Il Consiglio federale vuole aggiornare le normative concernenti la protezione dei lavoratori impegnati nei lavori di costruzione. Nella sua seduta del 27 maggio 2020 ha deciso di porre in consultazione un progetto di revisione totale dell’ordinanza sulla sicurezza e la protezione della salute dei lavoratori nei lavori di costruzione (OLCostr). L’obiettivo è di fare maggiore chiarezza e migliorare la sicurezza giuridica in questo ambito. L’entrata in vigore è prevista per il 1° luglio 2021.

Risalente al 2005, l’ordinanza vigente non soddisfa più le esigenze attuali, segnatamente a causa degli importanti progressi tecnologici degli ultimi anni. Inoltre alcune formulazioni troppo vaghe di alcune formulazioni non ne permettono un’attuazione ottimale.

Le modifiche più importanti riguardano l’altezza di caduta e i ponteggi. Alcune incoerenze nelle prescrizioni relative alla protezione contro le cadute nei diversi capitoli dell’ordinanza danno effettivamente adito a incertezze. La revisione dell’ordinanza prevede, ad esempio, di uniformare a due metri l’altezza di caduta minima per l’adozione di misure di protezione. Il capitolo sui ponteggi è stato anch’esso rivisto interamente, visto che numerose prescrizioni figurano già nelle norme europee e quindi non devono più essere sancite in un’ordinanza federale.

La procedura di consultazione durerà fino al 18 settembre 2020.