Il 27 e 28 novembre si terrà a Strasburgo il 38° incontro interparlamentare annuale fra la Svizzera e l’Unione europea. L’Assemblea federale sarà rappresentata dalla Delegazione AELS/UE. Al centro di questo incontro che si svolge a cadenza annuale vi sono le strette relazioni fra la Svizzera e l’UE e lo stato d’avanzamento dell’Accordo istituzionale. Su quest’ultimo punto i presidenti delle due delegazioni prevedono di adottare una dichiarazione comune.

Sotto la direzione congiunta del consigliere nazionale Hans-Peter Portmann (PLR, ZH) e dell’eurodeputato Andreas Schwab (PPE, Germania) il 27 e 28 novembre 2019 i membri della Delegazione AELS/UE si riuniranno a Strasburgo con rappresentanti della Delegazione DEEA del Parlamento europeo responsabili delle relazioni con la Svizzera per il 38° incontro interparlamentare annuale. Al centro dei colloqui vi saranno le relazioni bilaterali fra la Svizzera e l’UE e lo stato d’avanzamento dell’Accordo istituzionale.

Su quest’ultimo punto i presidenti delle due delegazioni prevedono di adottare una dichiarazione comune. È prevista una conferenza stampa dei due presidenti in occasione dell’adozione della dichiarazione comune alle ore 18.30 di mercoledì 27 novembre 2019 nel Parlamento europeo.

Nelle due giornate di incontri i parlamentari si scambieranno le loro vedute anche sull’imminente uscita del Regno Unito dall’UE. I colloqui si concentreranno sull’impostazione delle future relazioni dell’UE con il Regno Unito e su eventuali parallelismi con le relazioni bilaterali UE-Svizzera. Le discussioni verteranno anche su aspetti di politica estera, con particolare riguardo ai recenti sviluppi nei Balcani occidentali e in Turchia nonché sulla questione migratoria e sulla situazione nel Mediterraneo orientale. Da ultimo i parlamentari affronteranno questioni legate all’attuale situazione in materia di politica commerciale, all’OMC e ai negoziati di libero scambio attualmente in corso.

La Delegazione AELS/UE sarà rappresentata dal presidente, il consigliere nazionale Hans-Peter Portmann (PLR, ZH), dal vicepresidente, il consigliere nazionale Eric Nussbaumer (PS, BL), dal consigliere nazionale Thomas Aeschi (UDC, ZG), dal consigliere agli Stati Hannes Germann (UDC, SH), dalla consigliera nazionale Kathy Riklin (PPD, ZH), nonché dai consiglieri agli Stati Didier Berberat (PS, NE) e Konrad Graber (PPD, LU). Parteciperanno inoltre all’incontro la presidente della Commissione della politica estera del Consiglio nazionale, la consigliera nazionale Elisabeth Schneider-Schneiter (PPD, BL) e il presidente della Commissione della politica estera del Consiglio degli Stati, il consigliere agli Stati Filippo Lombardi (PPD, TI).