Quest’anno il Cantone dei Grigioni ha indetto per la 24a volta un concorso per la promozione della creazione artistica professionale. Complessivamente sono stati presentati 25 progetti.

Con l’entrata in vigore della prima legge sulla promozione della cultura, dal 1° gennaio 1998 ogni anno vengono pubblicati concorsi per la produzione culturale professionale. In tale contesto vengono assegnati contributi per opere e borse di studio a produttori culturali professionali che dispongono di potenziale di sviluppo nella loro attività e che presentano piani o progetti concreti per la loro opera. I contributi per opere promuovono l’elaborazione contenutistica di progetti convincenti dal profilo culturale, indipendenti e realizzabili.

In tale contesto vengono assegnati contributi per opere e borse di studio a produttori culturali professionali che dispongono di potenziale di sviluppo nella loro attività e che presentano piani o progetti concreti per la loro opera.

Sono autorizzati a partecipare al concorso gli operatori culturali professionisti che risiedono nel Cantone dei Grigioni da almeno due anni oppure che hanno un forte legame con il Cantone o con la cultura grigionese.

Cinque operatori culturali ricevono un contributo
In occasione del concorso per la creazione artistica professionale di quest’anno la Commissione di concorso ha esaminato 25 domande che sono state presentate nei seguenti settori: interdisciplinare (4), arti figurative (6), film (3), storia e memoria (1), letteratura (4), musica (4) e teatro (3).

Su proposta della Commissione di concorso e su richiesta dell’Ufficio della cultura, il Consigliere di Stato Jon Domenic Parolini, direttore del Dipartimento dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente, ha deciso in merito all’assegnazione dei contributi. I seguenti cinque artisti hanno ricevuto un contributo pari a 20 000 franchi ciascuno:

  • Yvonne Gienal / Luis Coray
    Settore: Arti figurative
    Progetto: “Mescal & Margriata”
  • Sara Francesca Hermann     
    Settore: Teatro 
    Progetto: “Pajaz e Palorma (il folle e il banchetto funebre)”
  • Melanie Danuser    
    Settore: Musica
    Progetto: Primo EP (extended play) da solista con Not Crazy
  • Mirko Baselgia      
    Settore: Arti figurative    
    Progetto: “De pictura”
  • Milena Stokar      
    Settore: Cinema
    Progetto: “Quattro generazioni di donne”