Il Governo ha incaricato la Comamala Ismail Architectes di procedere alla pianificazione generale per la nuova costruzione del centro di polizia stradale della Polizia cantonale presso il raccordo autostradale di Coira sud. L’edificio lungo l’autostrada A13 dovrà rappresentare un progetto pilota e innovativo di cui la sostenibilità sarà parte integrante. Si intende realizzare un esempio di spicco per edifici sostenibili e in grado di far fronte al futuro. L’Ufficio edile ha presentato il proposito quale progetto faro del piano d’azione “Green Deal” del Cantone dei Grigioni. In tal senso l’aspetto della sostenibilità dovrà andare oltre le misure e gli standard affermati. Si tratta di un progetto faro dal punto di vista del principio del ciclo di vita, che dovrà essere caratterizzato piuttosto da idee innovative di salvaguardia delle risorse, di riduzione dell’impatto ambientale e di promozione della biodiversità.

La costruzione del nuovo centro di polizia stradale è stata pubblicata in un concorso di progetto aperto che prevedeva un’unica fase. Il progetto vincitore «FAR» della Comamala Ismail Architectes ha infine avuto la meglio nei confronti di altri dodici progetti presentati da team di pianificazione. Il progetto vincitore comprende una costruzione compatta di quattro piani situata sul lato ovest del fondo all’incrocio tra la Sommeraustrasse e la Waffenplatzstrasse. L’idea si caratterizza per economicità e semplicità. Il messaggio a destinazione del Gran Consiglio relativo alla costruzione del nuovo centro della polizia stradale sarà presentato in occasione della sessione di febbraio 2022, una volta disponibile il progetto di costruzione.

Ulteriori informazioni relative alla nuova costruzione del centro di polizia stradale.