Dopo il Consiglio nazionale, anche la Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio degli Stati (CSSS-S) punta su un controprogetto indiretto all’iniziativa sulle cure infermieristiche.

La Commissione è entrata in materia all’unanimità sulla legge federale sulla promozione della formazione in cure infermieristiche, che nella sessione invernale 2019 il Consiglio nazionale aveva deciso di presentare quale controprogetto indiretto (19.401) all’iniziativa popolare «Per cure infermieristiche forti (Iniziativa sulle cure infermieristiche)» (18.079). Considerata la carenza di personale infermieristico che va delineandosi, la Commissione ritiene che sia opportuno adottare rapidamente a livello legislativo provvedimenti efficaci. Il controprogetto indiretto elaborato dalla commissione omologa del Consiglio nazionale prevede di lanciare una campagna di formazione al fine di assicurare le nuove leve. Inoltre, il controprogetto attribuisce al personale infermieristico maggiori competenze, così da accrescere l’attrattiva della professione. La CSSS-S, che prima dell’entrata in materia aveva sentito rappresentanti del comitato d’iniziativa e dei Cantoni, riprenderà le deliberazioni sui singoli provvedimenti in occasione della prossima riunione.