Durante la sessione di febbraio 2021 il Gran Consiglio ha deciso le revisioni parziali della legge sull’organizzazione giudiziaria e della legge d’introduzione al Codice civile svizzero. La revisione parziale della legge sull’organizzazione giudiziaria viene posta in vigore con effetto al 1° luglio 2021. Quella della legge d’introduzione al Codice civile svizzero viene posta parzialmente in vigore con effetto al 1° gennaio 2022.

La revisione della legge sull’organizzazione giudiziaria crea la possibilità di rafforzare temporaneamente i tribunali grigionesi attraverso l’elezione di giudici straordinari. Questo può avvenire da un lato se a seguito di un pregiudizio alla salute fisica, mentale o psichica oppure per altri motivi un giudice non è in grado di esercitare la carica di giudice presumibilmente per diversi mesi. Dall’altro, i giudici straordinari devono poter essere eletti se altrimenti un tribunale non è più in grado di evadere controversie giuridiche entro un termine ragionevole o se una tale situazione è suscettibile di verificarsi.

Con la revisione parziale della legge d’introduzione al Codice civile svizzero la struttura organizzativa delle autorità di protezione dei minori e degli adulti (APMA) viene adeguata. Si prevede di organizzare l’APMA quale autorità cantonale unica con sedi distaccate regionali. Contrariamente alla struttura attuale, questo permetterà di sfruttare sinergie in tutto il Cantone.