In attuazione dell’Ordinanza 2 CPVOD-19 del Consiglio federale la Polizia cantonale dei Grigioni ha effettuato dei controlli di cantieri e aziende su tutto il territorio cantonale. Il bilancio dei controlli, effettuati tra la fine della scorsa settimana e l’inizio di questa, è stato oltremodo positivo.

In totale la Polizia cantonale dei Grigioni ha controllato 113 cantieri e verificato l’attuazione delle misure di cui all’art. 7d dell’Ordinanza. L’articolo, tra l’altro, obbliga i datori di lavoro dell’edilizia a limitare il numero delle persone presenti nei cantieri o nelle aziende, alfine di rispettare le raccomandazioni dell’UFSP concernenti l’igiene e il distanziamento sociale. Due solo sono state le contestazioni rilevate a fronte delle 113 aziende controllate in Mesolcina, in Engadina e in altre regioni del Cantone. Il bilancio dimostra che attualmente la stragrande maggioranza dei datori di lavoro si attiene alle prescrizioni dell’Ordinanza 2 COVID-19 del Consiglio federale.