Nella giornata di domenica la Polizia cantonale dei Grigioni ha ripetuto a Celerina una giornata a scopo di prevenzione, già tenutasi all’inizio del mese di maggio a Landquart, per promuovere la sicurezza dei ciclisti.

La domanda “Quando ha revisionato per l’ultima volta lo stato dei freni?” assieme alla sua risposta, per quasi dire scontata “Sarebbe ora”, è stata una delle più gettonate negli incontri tra la Polizia cantonale dei Grigioni e i ciclisti.

Prevenzione in tutto il Cantone
La campagna di sensibilizzazione si protrarrà fino a fine agosto ed interesserà tutto il territorio cantonale. Gli agenti di polizia forniranno consigli su come affrontare in tutta sicurezza un’escursione a bordo delle due ruote, con particolare con le biciclette elettriche. Questa iniziativa dimostra l’interesse della Polizia cantonale dei Grigioni per la crescente circolazione dei velocipedi. La campagna di sensibilizzazione è un incarico che la legge ha conferito alla Polizia e la stessa intende tradurlo in pratica coinvolgendo direttamente i ciclisti.

Biciclette elettriche anche per gli assistenti alla sicurezza
La Polizia cantonale dei Grigioni svolge per conto di diversi Comuni compiti nel settore delle specifiche competenze comunali. In questo ambito gli agenti di polizia sono coadiuvati da assistenti alla sicurezza dotati di biciclette elettriche. Due di loro hanno partecipato alla giornata di prevenzione di Celerina, avendo così la possibilità di intrattenersi personalmente con i ciclisti e discutere sui loro mezzi, le proprietà del veicolo e sul corretto stile di giuda.

Consigli
– Stile di guida pacato e proattivo, tenendo conto che la velocità delle bici elettriche viene spesso e volentieri sottovalutato, calcolare spazio di frenata più lungo.
– Vedere e essere visti, calzare un casco.
– Ciclisti in sella a biciclette elettriche e pedoni: rispettarsi a vicenda.
– Scegliere una bicicletta elettrica con pedalata assistita e sistema antibloccaggio (ABS).