More

    Il divieto della discriminazione basata sull’orientamento sessuale entra in vigore il 1° luglio

    A partire dal 1° luglio 2020 sarà punito chiunque discrimina una persona in base all’orientamento sessuale. Nella seduta del 3 aprile 2020, il Consiglio federale ha posto in vigore per tale data le relative modifiche del Codice penale e del Codice penale militare. Nella votazione popolare del 9 febbraio 2020, l’elettorato svizzero ha chiaramente confermato la decisione del Parlamento di estendere la norma penale antirazzismo.

    Il diritto penale svizzero protegge le persone da varie forme di discriminazione, per esempio punisce chi denigra pubblicamente una persona o un gruppo di persone per l’appartenenza a una determinata razza, etnia o religione. Il 14 dicembre 2018 il Parlamento aveva deciso di estendere all’orientamento sessuale la norma penale antirazzismo, il che consentirà di proteggere anche le persone discriminate a causa della loro omo-, etero- o bisessualità. Contro tale estensione era stato lanciato il referendum. Il 9 febbraio 2020, l’elettorato ha accettato chiaramente la norma penale modificata con il 63,1 per cento dei voti.

    L’attuazione dei due articoli modificati del Codice penale e del Codice penale militare non richiede provvedimenti specifici né a livello federale né a livello cantonale. La modifica dei due codici entrerà in vigore il 1° luglio 2020.

    Social

    COVID - ALL COUNTRIES
    620,000,208
    Total confirmed cases
    Updated on 25 September 2022 4:04
    Italy
    22,284,812
    Total confirmed cases
    Updated on 25 September 2022 4:04
    Spain
    13,403,502
    Total confirmed cases
    Updated on 25 September 2022 4:04
    Switzerland
    4,067,621
    Total confirmed cases
    Updated on 25 September 2022 4:04
    Germany
    32,952,050
    Total confirmed cases
    Updated on 25 September 2022 4:04

    Mesolcina in evidenza

    - Pubblicità -

    Altri articoli

    FrenchGermanItalian