Il progetto dell’ottobre 2020 per l’arginatura dei fiumi Bondasca e Maira in territorio del Comune di Bregaglia è stato approvato con alcune condizioni e autorizzazioni. Inoltre il Governo ha concesso un contributo cantonale pari a 7 milioni di franchi secondo la legge sulla sistemazione dei corsi d’acqua e un contributo cantonale pari a circa 6,6 milioni di franchi secondo la legge stradale.

L’alveo della Bondasca sarà allargato e allo stesso tempo i suoi argini saranno alzati di circa due – tre metri con terrapieni e muri. Giardini pensili e boschetti cinti da muri dovranno caratterizzare il collegamento con l’insediamento circostante. Anche lungo la Maira sono previsti provvedimenti per la sistemazione di corsi d’acqua. Per proteggere la località di Spino, la strada per Promontogno e quella per Soglio è previsto un innalzamento della sponda destra. Tuttavia, il progetto complessivo non comprende solo opere di sistemazione dei corsi d’acqua in senso stretto. Sono importanti anche gli adeguamenti necessari agli impianti infrastrutturali esistenti, segnatamente alle strade cantonali e alle opere comunali (strade di collegamento, condotte di servizio, fermata dell’autopostale). Il progetto comprende due nuovi ponti sulla Bondasca (il ponte “Punt” e quello della strada del Maloja) e uno sulla Maira (il ponte “Spizarun”). Presso il punto nodale del traffico tra la strada del Maloja e quella per Promontogno verrà realizzata una nuova rotatoria.