Il Cantone concede indennizzi a esercizi di ristorazione per prodotti freschi già acquistati e che scadranno a seguito dei provvedimenti decisi il 2 dicembre 2020. A tal fine il Governo ha deciso una revisione parziale dell’ordinanza cantonale sui casi di rigore COVID-19.

Nel quadro del piano di protezione globale dei Grigioni il Governo ha deciso tra l’altro di chiudere per due settimane tutti gli esercizi di ristorazione. Gli esercizi di ristorazione sono particolarmente colpiti dai provvedimenti disposti dalle autorità tramite decreto e comunicati con breve preavviso. In parte non hanno più avuto la possibilità di annullare per tempo l’acquisto di prodotti freschi.

Grazie alla revisione parziale dell’ “Ordinanza concernente l’attenuazione di casi di rigore economico nel Cantone dei Grigioni a causa del coronavirus” gli esercizi interessati ora potranno chiedere un indennizzo per i costi insorti. Gli indennizzi sono limitati a un importo massimo di 10 000 franchi. Le domande dovranno essere inoltrate per e‑mail o per posta entro il 13 dicembre 2020. Le informazioni e la documentazione necessarie per presentare la domanda sono disponibili sul sito web del Dipartimento dell’economia pubblica e socialità.

Allegato:
Ordinanza

Organo: Dipartimento dell’economia pubblica e socialità
Fonte: it Dipartimento dell’economia pubblica e socialità