Nel quadro della lotta alla pandemia di coronavirus, in data 12 gennaio 2021 il Governo ha approvato i test nelle aziende come elemento del piano di protezione globale del Cantone dei Grigioni. La strategia di test in aziende e scuole prevede di sottoporre regolarmente a un test salivare PCR i dipendenti di aziende, nonché allievi, apprendisti, studenti e insegnanti nelle scuole. Con la partecipazione dell’Amministrazione cantonale in veste di più grande datore di lavoro del Cantone, il Governo intende dare un segnale positivo e fare in modo che l’Amministrazione dia seguito alle sue responsabilità per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro e la tutela della salute (prevenzione). Individuando precocemente e isolando persone contagiate ma asintomatiche si intende inoltre ridurre al minimo il rischio che settori di rilevanza sistemica rimangano bloccati.

L’obiettivo è fare in modo che tutti i collaboratori interessati dell’Amministrazione cantonale possano partecipare ai test. La partecipazione è facoltativa. Ciò che conta però è raggiungere il maggior numero possibile di persone per riuscire a contenere la pandemia. Per ora è previsto che i collaboratori che partecipano all’iniziativa e lavorano da casa non verranno testati, però dovranno compilare regolarmente un questionario. Ciò permette di reagire in tempi rapidi a cambiamenti ed eventualmente di raccomandare un test ai collaboratori. Dalle prime esperienze maturate è emerso che in media l’85 per cento dei lavoratori partecipa ai test nelle aziende.