Il Governo ha preso posizione in merito al piano settoriale dell’infrastruttura aeronautica (PSIA) della Confederazione concernente l’eliporto di Untervaz. Questo piano settoriale definisce gli obiettivi e le direttive per l’infrastruttura dell’aviazione civile in modo vincolante per le autorità. Tra l’altro vi sono descritti anche gli obiettivi e i tratti fondamentali dell’utilizzo di qualsiasi aerodromo ed eliporto della Svizzera.Una proposta di modifica fondamentale da parte del Governo riguarda l’adeguamento della rotta di avvicinamento e di decollo meridionale presso l’eliporto di Untervaz. Sulla particella confinante a ovest la Posta Svizzera realizzerà in zona industriale un centro pacchi regionale. Per questa ragione la rotta di avvicinamento e di decollo meridionale deve essere leggermente spostata, in modo tale da escludere un conflitto tra il nuovo edificio della Posta e la rotta di volo. Il Governo ha presentato inoltre la richiesta che la detentrice dell’aerodromo venga obbligata ad adottare misure di compensazione ecologica.

Queste ultime si rendono necessarie per via del fatto che le rotte di avvicinamento e di decollo prescritte sorvolano biotopi di importanza nazionale e regionale. Il Governo richiama inoltre l’attenzione sull’esistenza di due zone per impianti eolici. Qualora in quei luoghi dovessero concretizzarsi dei progetti, sarebbero assolutamente necessari un coordinamento e un’armonizzazione con l’eliporto di Untervaz e con le rotte di avvicinamento e di decollo. 

Foto ©Swiss Helicopter AG