Mediante nuove istruzioni relative al processo di assunzione nel contesto scolastico, il Dipartimento dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente ha aumentato la protezione per bambini e adolescenti nelle scuole grigionesi.

Le nuove istruzioni del Dipartimento dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente (DECA) obbligano gli enti scolastici delle scuole popolari, delle scuole professionali e delle scuole medie superiori nonché delle formazioni transitorie a richiedere ai candidati un estratto per privati (corrisponde al precedente estratto del casellario giudiziale) nonché un estratto specifico per privati quando procedono a nuove assunzioni di insegnanti, di persone incaricate dell’assistenza e di specialisti nonché di membri della direzione scolastica. L’estratto specifico per privati fornisce informazioni in merito a un’interdizione pronunciata nei confronti del candidato di svolgere attività con minori o con altre persone particolarmente vulnerabili.

Emanando le istruzioni il DECA dà anche seguito a una richiesta giunta dal Gran Consiglio. Un intervento della granconsigliera Favre‑Accola presentato nella sessione di giugno 2019 chiedeva di garantire una maggiore tutela di bambini e adolescenti a scuola tramite l’emanazione di direttive in relazione al processo di assunzione nel contesto scolastico, migliorando la protezione da aggressioni sessuali e da abusi.