Di recente, oltre che in varie zone della Surselva e dell’Hinterrhein le predazioni di animali da reddito da parte del lupo sono aumentate anche in Prettigovia e in Mesolcina. Sono state predate numerose pecore e una capra. Inoltre su alpi diversi dello Schamserberg il 22 e il 25 luglio due asini sono stati feriti da un lupo, riportando ferite in parte gravi. Il 23 luglio un vitello ferito è stato trovato sul territorio comunale di Trimmis. Le ferite indicano la presenza del lupo.

Anche quest’anno su molti alpi del Cantone dei Grigioni le misure per proteggere gli animali da reddito dalle predazioni del lupo sono state intensificate con grande impegno da parte dei responsabili delle aziende e dei loro aiutanti. Le misure di protezione del bestiame si sono rivelate necessarie. Esse sono possibili anche grazie al sostegno rafforzato da parte della consulenza per la protezione del bestiame del Plantahof, alle nuove procedure relative alla selezione e all’utilizzo dei cani di protezione del bestiame nei Grigioni nonché alle nuove regole per le nascite al pascolo stabilite quest’anno. Ciononostante durante l’attuale stagione di estivazione finora 106 pecore e una capra sono state predate da lupi singoli o da branchi interi. Queste cifre corrispondono all’incirca a quelle dell’anno scorso.

In Prettigovia un lupo manifesta un comportamento particolarmente anomalo: ha predato in poco tempo numerose pecore in una zona protetta.

In Prettigovia un lupo manifesta un comportamento particolarmente anomalo: ha predato in poco tempo numerose pecore in una zona protetta. Il 22 e il 25 luglio sono stati trovati due asini con ferite in parte gravi in una zona recintata su due alpi dello Schamserberg nel territorio occupato dal branco del Beverin. Le ferite indicano la presenza del lupo. Gli animali sono stati portati a valle e sottoposti a un trattamento veterinario. Inoltre il 23 luglio su un alpe della Valzeinatal nel territorio del Comune di Trimmis un lupo ha ferito un vitello di dieci mesi. Anche il vitello è stato sottoposto a un trattamento veterinario. Si trovava in una mandria di 21 animali. Secondo lo stato delle conoscenze odierno l’episodio è avvenuto al di fuori del territorio occupato da un branco.

Misure diverse all’interno e al di fuori del territorio occupato da un branco di lupi
Per prelevare più rapidamente animali che causano danni o evidenziano disturbi comportamentali, a partire da metà luglio 2021 la Confederazione ha abbassato la soglia che autorizza i Cantoni ad adottare misure contro singoli lupi o a regolare i branchi di lupi a seguito di eventi dannosi. Tuttavia, per il raggiungimento di questa soglia vengono calcolati solo gli animali da reddito predati che erano sufficientemente protetti da cani di protezione del bestiame o da recinzioni elettrificate. Inoltre devono essere rispettate anche altre prescrizioni pertinenti conformemente al diritto federale. Se i presupposti sono soddisfatti, il Cantone dei Grigioni attua le misure possibili. In particolare esso ordina anche l’abbattimento dei lupi.

Il Cantone ritiene che in Prettigovia siano soddisfatti i presupposti per l’abbattimento di un singolo lupo che causa danni. Le misure di esecuzione sono state avviate. La soglia di danno è già stata raggiunta anche in Surselva, nel territorio occupato dai branchi Valgronda e Stagias. Tuttavia per procedere all’attuazione si deve ancora accertare se il branco si è riprodotto anche quest’anno e quanti cuccioli sono nati. Solo allora sarà possibile adottare delle misure. Si stanno esaminando i presupposti per ordinare l’abbattimento di lupi anche nel territorio occupato dal branco del Beverin.