Lunedì a San Vittore un uomo si è infortunato nella palestra d’arrampicata Sass di Cherp. La vittima ha riportato diverse fratture.

L’alpinista tedesco di 68 anni stava scalando assieme a un collega la parete della palestra d’arrampicata Sass di Cherp. Verso le 13.00, mentre l’uomo intraprendeva la terza ascesa, si staccava all’improvviso un sasso al quale si teneva.  Il masso colpiva l’alpinista alle gambe provocando la sua caduta. Il ferito è stato elitrasportato all’Ospedale San Giovanni di Bellinzona.  I medici hanno diagnosticato la frattura di un femore e una doppia frattura della tibia. Il suo collega, che si trovava più in basso e che assicurava il 68.enne durante la scalata, è stato tratto in salvo dalla parete con un secondo volo.