Il Governo ha approvato il progetto riguardante il sistema di preallarme Brattas / God Ruinas del Comune di St. Moritz e ha garantito a quest’ultimo un contributo cantonale pari al massimo a 312 000 franchi per la realizzazione del progetto. Il sistema di preallarme verrà allestito per migliorare la protezione dell’area di insediamento di St. Moritz e per proteggere beni materiali considerevoli da eventi naturali. L’attività mirata di monitoraggio di pendii instabili con il sistema di preallarme ha lo scopo di individuare in maniera precoce un’accelerazione di movimenti di masse e di permettere l’adozione tempestiva di misure corrispondenti.

Una parte importante dell’area di insediamento di St. Moritz è situata su una grande frana che è composta dalle frane parziali Brattas e God Ruinas. Dagli anni ’70 del secolo scorso sono state svolte analisi geologiche, geotecniche e idrogeologiche. In aggiunta i movimenti della frana Brattas e della frana God Ruinas vengono monitorati in via aggiuntiva svolgendo misurazioni rispettivamente dal 1988 e dal 2010. Eventi di varia natura come ad esempio forti precipitazioni possono comportare un’accelerazione dei movimenti delle frane.

Foto ©Ufficio federale di topografia