Con 16 voti contro 6 la Commissione propone al suo Consiglio di dare seguito all’Iv. Pa. Weibel. Tassa per i casi di lieve entità nei reparti di pronto soccorso degli ospedali (17.480), che prevede di principio una tassa di circa 50 franchi per i pazienti che si rivolgono al pronto soccorso di un ospedale. Sono esclusi i bambini e i giovani, i pazienti inviati da un medico e quelli che vengono successivamente ricoverati. La maggioranza della Commissione intende elaborare le basi legali per i Cantoni, in particolare Zurigo, che vogliono introdurre una tale tassa. Una minoranza respinge l’iniziativa poiché ritiene che la sua attuazione sarebbe molto onerosa sul piano amministrativo. Con 12 voti contro 8 e 1 astensione, la Commissione propone di non dare seguito all’Iv. Pa. Burgherr. Rafforzare la responsabilità individuale nell’ambito della sanità pubblica (17.452) che prevede di principio una tassa per ogni nuova consultazione in uno studio medico o in un ambulatorio ospedaliero.

PIÙ INFORMAZIONI SUI COSTI DELLE OPERAZIONI

Con 12 voti contro 6 la Commissione ha dato seguito all’Iv. Pa. Nantermod. LAMal. Maggiore concorrenza grazie a una maggiore trasparenza dei prezzi (18.487 n). L’iniziativa chiede che i pazienti, in particolare nel caso di interventi chirurgici pianificabili, siano messi al correte preventivamente sui costi. In una seconda fase sarà la Commissione omologa del Consiglio agli Stati a esprimersi sull’iniziativa.

FRANCHIGIE ELEVATE CON PREMI RIDOTTI ANCHE PER LE PERSONE CON UN REDDITO BASSO

Con 12 voti contro 12 e il voto determinante del presidente, la Commissione sostiene l’Iv. Pa. Nantermod. Rendere le franchigie elevate accessibili a tutti (18.486 n). L’iniziativa intende creare le condizioni necessarie affinché la franchigia dell’assicurazione malattie possa essere assicurata, analogamente alla possibilità esistente di assicurare la garanzia della pigione. In tal modo anche le persone con un reddito basso potranno scegliere una franchigia elevata e beneficiare di premi ridotti. Ora l’oggetto passerà alla Commissione omologa del Consiglio degli Stati.

Con 12 voti contro 11 la Commissione propone alla propria Camera di non dare seguito all’Iv. Pa. Nantermod. LAMal. Una franchigia di riferimento di 1500 franchi per ridurre i premi nell’AOMS (18.484 n). La decisione è motivata in particolare con il fatto che altrimenti le persone con franchigie basse, tra cui anche malati cronici, sarebbero confrontate con premi più elevati.

LA FONDAZIONE PROMOZIONE SALUTE SVIZZERA DEVE ESSERE PIÙ EFFICIENTE

La Commissione si è informata sul rapporto d’esercizio e l’impiego dei mezzi della fondazione Promozione Salute Svizzera nell’anno 2018. Con 11 voti contro 9 e 3 astensioni, ha deciso di presentare un’iniziativa (19.497 n) volta a rafforzare l’efficienza e l’efficacia della fondazione. In concreto, si prevede di limitare le entrate totali della fondazione a 20 milioni di franchi e gli oneri amministrativi al 7,5 per cento. Secondo la Commissione, il forte aumento delle spese e l’accumulo di liquidità sono inaccettabili. Il supplemento dei premi di cassa malati con il quale è finanziata la fondazione non deve essere aumentato per costituire riserve. Inoltre, i costi del personale sono manifestamente troppo elevati.