L’associazione #NetzCourage ha sviluppato un nuovo e unico strumento che permette di generare di segnalazioni per tutta la Svizzera #NetzPigCock, una possibilità concreta per segnalare DickPics – foto non richieste del pene – entro 60 secondi. Le vittime di molestie sessuali saranno sostenute da #NetzPigCock (www.netzpigcock.ch) durante tutta la procedura.

In Svizzera, secondo recenti indagini, quasi una donna* su due riceve online foto di genitali maschili senza averle richieste. Questo irrita, paralizza, inibisce e spesso porta le persone colpite a ritirarsi dai social media o a limitare la propria attività online. Tutto ciò è inaccettabile, specialmente nell’anno dell’anniversario del suffragio femminile.

Il progetto #NetzPigCock #NetzCourage protegge le donne* da questo silenzio («Silencing»). Con questo strumento, l’associazione no-profit offre alle persone colpite la possibilità di reagire rapidamente e facilmente a queste molestie sessuali e alla pornografia non richiesta. In questo modo, anche gli autori ricevono un ammonimento per i loro comportamenti.

Grazie a #NetzPigCock le molestie possono essere segnalate in meno di 60 secondi. Dopo aver inserito le informazioni necessarie su www.netzpigcock.ch, un PDF viene creato direttamente nel browser, nessun documento viene salvato. Grazie alla preaffrancatura, l’invio della segnalazione è rapido e semplice.

Dare potere alle donne* e rendere visibili i problemi sociali

#NetzCourage sa che le segnalazioni sono utili e che i recidivi sono rari. Fino a ieri, segnalare tali violazioni significava ancora dover stampare su carta la foto ricevuta e compilare un protocollo presso una stazione di polizia. Questo può essere molto umiliante per la donna* coinvolta. L’epoca digitale che viviamo può sicuramente offrire soluzioni più al passo con i tempi.

#NetzPigCock mira a raggiungere e dar forza alle vittime di molestie sessuali e a scoraggiare gli autori. Il nuovo progetto di #NetzCourage avrà un importante effetto anche sulla società e sulla politica: questi episodi appariranno finalmente nelle statistiche dei crimini. Se #NetzPigCock si dimostra efficace, potremo mettere in luce le reali problematiche della nostra società e mostrare che la situazione delle donne* può essere migliorata con progetti innovativi e non convenzionali. È importante proteggere le donne* con esperienza di violenza alle spalle da queste immagini, che possono essere dei possibili fattori scatenanti di ulteriori traumi.

Il Premio Somazzi 2021 va a Jolanda Spiess-Hegglin

#NetzPigCock è sostenuto come parte di JubilAnno21 – un’iniziativa congiunta di Alliance F e della Fondazione Mercator Svizzera per l’anno dell’anniversario del suffragio femminile in Svizzera. Nel corso dell’annuale assemblea dei delegati di Alliance F, la Fondazione Ida Somazzi assegnerà all’associazione il Premio Somazzi (Oggi, 19 marzo 2021, 17.00 via Zoom).

Indipendente dal progetto #NetzPigCock, il premio di quest’anno va alla fondatrice e direttrice di #NetzCourage, Jolanda Spiess-Hegglin che riceve un premio di 10’000 franchi svizzeri per il suo lavoro pionieristico per maggiore rispetto e dignità, contro l’odio su Internet, che è particolarmente diretto contro le donne*.