More

    Uno studio degno di vergogna? No Vax etichettati: Licenza di scuola media, disoccupati e con disagio abitativo

    Appare questa mattina su www.repubblica.it con una ricerca del Dipartimento di epidemiolgia del Lazio. Ricchi e istruiti non seguono le teorie anti somministrazione. Tanti i migranti senza copertura. “Vaccinare vuol dire ridurre le disuguaglianze”.

    Ci sono ben pochi ricchi tra coloro che non hanno la copertura e comunque sono molti meno delle persone che invece hanno problemi economici. Ma sono pochi anche i laureati che non hanno ricevuto nemmeno una somministrazione. I “maestri” del pensiero No Vax, medici, ex medici, professori, sedicenti scienziati e magari pure filosofi convincono soprattutto persone con un livello di istruzione più basso e in generale in posizione di svantaggio socio economico. Queste le parole apparse questa mattina sul giornale La Repubblica mettendo in risalto uno studio che ha a dir poco dell’incredibile. Il web in subbuglio, ormai Si Vax e No Vax stanno cominciando a condividere le stesse idee, non resta molto lontana l’opinione che questa pandemia abbia preso una linea sanitaria dittatoriale senza precedenti, sfruttata poi da onde politiche a proprio vantaggio.

    La Repubblica spiega: Il Dipartimento di epidemiologia ha analizzato la popolazione a seconda del titolo di studio, dell’indice di deprivazione e della nazionalità. Il risultato è che “la percentuale di non vaccinati è più alta negli stranieri, in particolare tra coloro che sona nati nei Paesi ad alta pressione migratoria, nei meno istruiti, nei residenti in sezioni di censimento più deprivate”. Tipiche all’insegna di una nuova ricerca di consensi a scapito del proprio popolo cercando di mettere l’uno conto l’altro. I numeri fanno capire quali siano le proporzioni. A parità di genere “le persone con basso titolo di studio hanno il 40% di rischio maggiore di non essere vaccinate rispetto ai laureati”. Visto che i laureati nella popolazione sono di meno, nel Lazio oggi per ogni non vaccinato con la laurea ce ne sono quasi 3 con basso titolo di studio, cioè con al massimo il diploma di scuola media inferiore. A spiegarlo è Marina Davoli, direttore del Dep.

    Vaccinare è ridurre le disuguaglianze

    “La vaccinazione – spiega Marina Davoli – è un intervento che ha una grossa potenzialità nel ridurre le disuguaglianze. Adesso aumentare le coperture vuol dire proteggere le persone più deboli e vulnerabili, visti i risultati del nostro studio. Tra l’altro anche nel Lazio è dimostrato che a parità di infezione i non vaccinati hanno un rischio di mortalità oltre 7 volte maggiore rispetto ai vaccinati con ultima dose entro i 120 giorni”. L’assessore alla Salute del Lazio Alessio D’Amato aggiunge che il vaccino “è un’arma formidabile per abbattere le distanze sociali. I cattivi maestri spesso non lo comprendono. Noi da sempre spingiamo per vaccinare, siamo tra le Regioni a livello europeo con le maggior coperture. Se tutti avessero fatto la vaccinazione l’Italia sarebbe in zona bianca e avremmo molta meno pressione sugli ospedali. I non vaccinati se si ammalano rischiano decorso serio. Ed anche anche più drammatico se pensiamo che si tratta di persone con difficoltà socio economiche”.

    Per chi volesse approfondire l’articolo il link: www.repubblica.it

    Difficile trovare parole per poter argomentare studi simili che non meriterebbero nemmeno la pubblicazione. Ad oggi una cosa sembra certa, i vaccini non garantiscono le promesse fatte e la situazione sanitaria è precaria non per colpa dei pochi “No Vax” rimasti, ma per un sistema che è stato capace di fare i conti senza l’oste. Cooperare insieme verso un obiettivo chiaro, sincero e sicuro è ridurre le disuguaglianze! Questa pandemia meritava una gestione non indipendente ma con indirizzo di accordo globale.

    - Pubblicità -

    Social

    COVID - ALL COUNTRIES
    360,512,507
    Total confirmed cases
    Updated on 26 January 2022 18:07
    Italy
    10,383,561
    Total confirmed cases
    Updated on 26 January 2022 18:07
    Spain
    9,395,767
    Total confirmed cases
    Updated on 26 January 2022 18:07
    Switzerland
    2,037,794
    Total confirmed cases
    Updated on 26 January 2022 18:07
    Germany
    9,052,973
    Total confirmed cases
    Updated on 26 January 2022 18:07

    Mesolcina in evidenza

    Cerchi un imbianchino? L’Impresa di pittura Diego Costa offre il giusto compromesso!

    L'arte artigianale contraddistingue un buon lavoro ed è fatto di attenzione e professionalità, il cliente si affida all'azienda e deve ricevere un...

    Bar Toschini Soazza GR, professionalità e cortesia al servizio del cliente

    A Soazza, tutti conoscono il Bar Toschini. Quando il nuovo proprietario, il signor Giovanni che lo gestisce con la compagna, facendo tutto...

    Negri Paolo – Taglio alberi, manutenzioni e costruzione giardini

    Una società ormai agli albori dei sui successi, conosciuto in Canton Grigioni ma anche in Canton Ticino e' Negri Paolo, originario di...

    Le imprese ti attendono

    Grotto Sala a Lostallo, dove le tradizioni sono di casa

    Immerso nel verde, una piccola oasi, personale cordiale e premuroso, ci si sente a casa. L'offerta culinaria spazia in piatti freddi tra...

    Una ditta di giardinaggio che opera da oltre 10 anni al servizio del cliente in Ticino

    Una passione per le piante e i giardini, due attività distinte, una con sede in Italia e un’altra in Svizzera. Il tutto deriva dalla...

    Federspiel Sanitari Sagl, dal 2003 al vostro servizio

    Giorgio Federspiel, diplomato installatore di impianti sanitari e impianti solari, è attivo da 30 anni in Mesolcina, nel Grigioni italiano.

    Fashion Bistrot – Situato nella Coop di Sant’Antonino, pizzeria, cucina mediterranea, pranzo e caffetteria, aperitivi

    Ottima location, cibi squisiti, attenzione verso il cliente e subito adiacente la Coop e il Decathlon dove poter fare acuisti in tutta...

    GESUMIN Ristorante – In centro a Como si vivono momenti speciali!

    Storicità, genuinità, famiglia, territorio. Sono parole molto care al Ristorante Gesumin di Como, un locale che si trova a 150 metri dal...

    Altri articoli

    OMC: incontro ministeriale informale sotto la presidenza svizzera

    Il 21 gennaio 2022 il consigliere federale Guy Parmelin ha invitato i...

    Rilevata la malattia di Newcastle, altamente contagiosa, in galline ovaiole

    In un’azienda avicola a Niederglatt, le autorità veterinarie hanno rilevato la malattia...

    Vaccinazione di richiamo anti-COVID-19 con vaccini a mRNA estesa ai 12-15enni e seconda dose di vaccino Janssen raccomandata

    L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e la Commissione federale per le...

    Lupo abbattuto a seguito del pericolo costituito per l’essere umano

    Nelle scorse settimane all'interno di insediamenti della Surselva superiore si sono verificati...