Il Governo ha disposto il risanamento dei deflussi residuali previsto dalla legge per la corporazione di comuni “Kraftwerk Chur-Sand” (GKC) a Coira. Esso ha approvato una procedura a tappe. In una prima tappa verrà fatto obbligo alla GKC di non far confluire l’acqua nelle captazioni del Castielerbach e del Cafreisenbach per tutto l’anno. In aggiunta, nella prima fase a partire dalla diga Lüen occorrerà garantire portate di dotazione minime stabilite su base mensile. Per la dotazione a partire dalla diga Lüen la GKC è tenuta a inoltrare una corrispondente domanda di approvazione del progetto. Con i risanamenti prescritti dal diritto in materia di protezione delle acque si tiene conto degli interessi dei corsi d’acqua nonché degli habitat da essi dipendenti.

Foto ©corporazione di comuni “Kraftwerk Chur-Sand”