Il Governo ha approvato il progetto del Comune di Valsot relativo al riparo antivalanghe Mingèr – Martina e a questo proposito ha concesso un contributo cantonale pari a 1,1 milioni di franchi.

Nei pressi di Mingèr la strada dell’Engadina si snoda ai piedi di un ripido versante boscoso, attraversato da canali valangari. Pertanto la strada è a rischio di caduta massi, di frane e di valanghe. Sulla base di ampie perizie relative a pericoli e analisi dei rischi, nel 2020 sono state esaminate diverse possibilità per proteggere il tratto stradale in questione. Successivamente, per proteggere la strada cantonale dalle valanghe di sette canali valangari è stata costruita una galleria di protezione dalla caduta di massi e dalle valanghe lunga 240 metri. Tuttavia a est e a ovest rimangono altri tre canali valangari che rappresentano tuttora una minaccia per la strada cantonale. Per ridurre ulteriormente il rischio per la strada dell’Engadina, la galleria sarà ampliata. Il progetto in questione prevede un ampliamento del riparo antivalanghe esistente. Tra le altre cose verranno costruiti cavalletti e verranno piantati più di 500 giovani alberi a integrazione della rinnovazione naturale. Inoltre verranno utilizzati ponti da neve in legno e in acciaio nonché reti di protezione contro la caduta di massi.