Con oneri e condizioni il Governo ha rilasciato l’autorizzazione per lo spurgo del bacino di accumulazione di Brigels alla Kraftwerk Frisal AG (KWF). Dall’ultimo spurgo effettuato nel 1992, nel lago si sono depositati circa 80 000 metri cubi di sedimenti che pregiudicano in misura crescente l’esercizio dell’impianto. Attraverso lo spurgo si intende rimuovere dal lago artificiale circa 27 000 metri cubi di sedimenti.

Inoltre il Governo ha rilasciato anche alla Kraftwerk Ilanz AG (KWI) l’autorizzazione per lo spurgo del lago artificiale di Panix. Dalla sua messa in esercizio nel 1992, nel bacino di accumulazione si sono depositati circa 169 000 metri cubi di sedimenti che pregiudicano l’esercizio dell’impianto. Gli spurghi potranno essere effettuati tra il 15 maggio e il 30 settembre 2021. Qualora non dovesse essere possibile effettuarli nel 2021, potranno essere posticipati al massimo fino al 2023.