A seguito del forte aumento del numero di casi nel Cantone dei Grigioni, lo Stato maggiore di condotta cantonale (SMCC) è pronto a prestare nuovamente servizio. Poiché il carico per gli ospedali nel Cantone dei Grigioni è al momento ancora basso, l’SMCC è a disposizione dell’Ufficio dell’igiene pubblica con funzione di supporto. Sulla base delle esperienze raccolte in primavera con la COVID‑19, gli ospedali si sono preparati a un aumento del numero di ricoveri.

Nei Grigioni il numero di persone che si trovano in quarantena o in isolamento è in forte aumento. Per via delle nuove direttive emanate dalla Confederazione, il bisogno di informazioni da parte della popolazione, delle istituzioni e dei comuni è notevolmente aumentato. L’Ufficio dell’igiene pubblica ha perciò potenziato il servizio di comunicazione coronavirus del Cantone. Informazioni esaustive riguardo alla quarantena, all’isolamento e alle misure vigenti nonché gli orari di esercizio della infoline sono disponibili sul sito web coronavirus del Cantone su www.gr.ch/coronavirus.

L’analisi relativa ai casi avuti finora ha evidenziato che nei Grigioni il 30 per cento delle persone che si trovano in isolamento giunge dalla quarantena. Ciò mostra l’importanza del tracciamento dei contatti, servizio che a seguito del crescente numero di casi viene costantemente potenziato con personale formato dell’Amministrazione e con militi della protezione civile.

L’SMCC è pronto per un intervento prolungato
L’Ufficio dell’igiene pubblica valuta costantemente la situazione con il sostegno dell’SMCC. L’SMCC sostiene l’Ufficio dell’igiene pubblica nei settori che esulano dai campi di attività veri e propri dell’Ufficio dell’igiene pubblica e allestisce una pianificazione preventiva.

La struttura e il metodo di lavoro dell’SMCC sono idonei ad affrontare la complessità della situazione attuale. Gli attori dell’Amministrazione, dei comuni e della Confederazione vengono coinvolti in modo strutturato e organizzato. L’SMCC può beneficiare delle esperienze raccolte in primavera. Poiché probabilmente l’intervento durerà a lungo, la struttura di condotta negli uffici interessati è stata in generale potenziata: la condotta dell’SMCC è affidata al comandante della Polizia cantonale Walter Schlegel e a Martin Bühler, capo dell’Ufficio del militare e della protezione civile.