Nella seduta del 26 febbraio 2020 il Consiglio federale ha adottato la «Strategia interdipartimentale sulla cultura della costruzione», nella quale riunisce per la prima volta le attività della Confederazione in questo ambito, fissa obiettivi vincolanti e definisce le misure per attuarli. La strategia mostra come la Confederazione intende promuovere la cultura della costruzione in qualità di committente, proprietario, gestore, autorità di regolamentazione e finanziatore.

Una cultura della costruzione di qualità si esprime in città e paesi ben progettati e porta a un miglioramento della qualità di vita, contribuendo anche alla coesione sociale del Paese. Per questo la Confederazione si impegna a favore di una cultura della costruzione di qualità in Svizzera. Sette obiettivi sovraordinati e 41 misure concrete per attuarli sono la ricetta con cui risponde alle tendenze che influiscono profondamente sullo spazio di vita comune, come l’urbanizzazione, i cambiamenti climatici, la digitalizzazione e la perdita di biodiversità.

La Strategia sulla cultura della costruzione è stata elaborata congiuntamente da 15 servizi federali sotto la direzione dell’Ufficio federale della cultura. I lavori erano stati avviati nel 2016. Le singole misure, di cui saranno responsabili gli uffici competenti, saranno priorizzate e attuate nel corso della legislatura 2020-2023 e in seguito valutate. Per sensibilizzare la popolazione all’importanza di una cultura della costruzione di qualità, la strategia punta sulla mediazione di valori e la formazione e sull’acquisizione di competenze specifiche da parte degli specialisti già durante la formazione professionale. Diverse misure hanno per obiettivo il miglioramento della qualità delle costruzioni e della pianificazione, altre sono volte a rafforzare la cooperazione intersettoriale e transdisciplinare.

La strategia si basa su un’interpretazione estesa della cultura della costruzione che include tutte le attività con cui l’essere umano modifica lo spazio di vita comune. Nel messaggio sulla cultura 2021-2024 la Confederazione ha confermato l’importanza di una cultura della costruzione di qualità.