More

    Il Consiglio federale preme sul processo di trasformazione digitale nella filiera agroalimentare

     Lo scambio di dati nella filiera agroalimentare avviene ancora prevalentemente in modo manuale ed è poco automatizzato. Per ridurre l’onere amministrativo e promuovere la digitalizzazione, il 18 maggio 2022 il Consiglio federale ha gettato le basi per la creazione di un centro di competenza per i dati agricoli.

    Attualmente gli agricoltori devono spesso registrare gli stessi dati in più sistemi d’informazione poiché vengono utilizzati da diversi enti, tra cui Confederazione, Cantoni o organizzazioni di label e di controllo. Parallelamente impiegano sempre più i loro dati nel quadro dei moderni sistemi di gestione delle proprie aziende. In sintesi, lo scambio di dati e informazioni è fondamentale per tutti gli attori della filiera agroalimentare.

    Per garantire l’interoperabilità tra i sistemi e assicurare l’utilizzo multiplo dei dati ci vogliono standard, metadati e interfacce uniformi. Come illustrato nel rapporto del Consiglio federale «Digitalizzazione nel settore agricolo. Ruolo della Confederazione», a tal fine è necessaria un’organizzazione che gestisca la trasformazione digitale nella filiera agroalimentare in collaborazione con i Cantoni, i diversi attori lungo la catena del valore della filiera alimentare nonché con servizi interni alla Confederazione. Il principio «once-only» prevede che i dati debbano essere registrati una volta sola. 

    Il Consiglio federale riconosce la necessità d’intervento e ha deciso di creare un centro di competenza di questo tipo presso l’Ufficio federale dell’agricoltura UFAG. Il processo si svolgerà gradualmente e sarà armonizzato con iniziative e misure esistenti a livello della Confederazione, come l’«Amministrazione digitale Svizzera», il programma di gestione dei dati a livello nazionale NaDB, la «Strategia di digitalizzazione» o la gestione comune dei dati di base. Nella fase di sviluppo e pilota (2023-2025), guidata dall’UFAG, si tratterà di gettare le basi del centro di competenza e di mettere in atto i primi progetti pilota per la standardizzazione dei dati. Questa fase si concentrerà sostanzialmente sulla futura forma di organizzazione, sulla collaborazione tra i vari attori interni ed esterni alla Confederazione nonché sulla protezione dei dati. Occorrerà inoltre stimare le risorse necessarie per il programma d’attuazione di sei anni (2026-2031). Il Consiglio federale deciderà in merito al programma di attuazione nel 2025.

    Social

    COVID - ALL COUNTRIES
    548,935,393
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Italy
    18,234,242
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Spain
    12,681,820
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Switzerland
    3,708,891
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Germany
    27,771,111
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13

    Mesolcina in evidenza

    - Pubblicità -

    Altri articoli

    FrenchGermanItalian