Altro

    Negata l’autorizzazione al trasferimento di materiale bellico svizzero in Ucraina

    Il 3 novembre 2022 il consigliere federale Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), ha risposto a nome del Consiglio federale a una lettera della ministra della Difesa tedesca, Christine Lambrecht.

    La richiesta della ministra della Difesa tedesca Christine Lambrecht del 21 ottobre 2022 verte su circa 12 400 munizioni da 35 mm di origine svizzera per il semovente antiaereo GEPARD, che la Germania vorrebbe cedere all’Ucraina.

    A nome del Consiglio federale, il consigliere federale Guy Parmelin ha ribadito nella sua risposta la situazione giuridica così come l’aveva già illustrata in una lettera del 3 giugno 2022: nelle relazioni tra Russia e Ucraina la Svizzera applica il diritto di neutralità, che fa parte del diritto internazionale consuetudinario. In base al principio della parità di trattamento ai sensi del diritto della neutralità, la Svizzera non può autorizzare una richiesta di trasferimento all’Ucraina di materiale bellico di provenienza svizzera finché quest’ultima è coinvolta in un conflitto armato internazionale. Inoltre, anche i criteri di autorizzazione della legge svizzera sul materiale bellico escludono la fornitura di materiale bellico a Paesi coinvolti in un conflitto armato internazionale.

    Poiché la situazione giuridica è invariata, non è tuttora possibile autorizzare una trasferimento di materiale bellico svizzero da parte della Germania all’Ucraina. Nella sua risposta, il Consigliere federale Parmelin ha sottolineato che la Svizzera è risolutamente impegnata per la pace e la sicurezza, ma sempre nel rigoroso rispetto del diritto di neutralità, in linea con la sua tradizione umanitaria. Il 2 novembre 2022 il Consiglio federale ha approvato il Piano d’azione per il soccorso d’inverno a sostegno della popolazione ucraina, con il quale la Svizzera mette a disposizione 100 milioni di franchi svizzeri in aggiunta al suo attuale impegno umanitario in Ucraina e nella regione.

    Social

    COVID - ALL COUNTRIES
    676,108,781
    Total confirmed cases
    Updated on 5 February 2023 1:23
    Italy
    25,488,166
    Total confirmed cases
    Updated on 5 February 2023 1:23
    Spain
    13,740,531
    Total confirmed cases
    Updated on 5 February 2023 1:23
    Switzerland
    4,386,556
    Total confirmed cases
    Updated on 5 February 2023 1:23
    Germany
    37,822,577
    Total confirmed cases
    Updated on 5 February 2023 1:23

    Mesolcina in evidenza

    - Pubblicità -

    Altri articoli

    L’Economia Svizzera tra le prime posizioni al mondo

    L'economia svizzera è una delle più sostenibili al mondo. La stabilità e la solidità...

    La Rivoluzione di Tesla: come la tecnologia sta cambiando il futuro

    La tecnologia di Tesla sta dando una svolta al mondo moderno, portando innovazione e...

    La guerra in ucraina… Aggiornamento a oggi

    La guerra in Ucraina è stata una delle più grandi crisi degli ultimi anni....

    L’Intelligenza Artificiale nella nostra vita quotidiana

    L'intelligenza artificiale (IA) è una tecnologia in rapido sviluppo che offre una vasta gamma...

    _

    FrenchGermanItalian