More

    Il Cantone getta le basi per l’ulteriore potenziamento del trasporto pubblico nei Grigioni

    FONTEGoverno

    Con il messaggio concernente la revisione totale della legge sui trasporti pubblici, il Governo ha sottoposto al Gran Consiglio una base orientata al futuro per l’ulteriore potenziamento del trasporto pubblico nei Grigioni. Tutte le regioni e i comuni del Cantone dovranno beneficiare di un’offerta di trasporto pubblico migliorata, nella quale nuove forme di mobilità e tecnologie vengano tenute in considerazione e promosse in maniera mirata al pari della configurazione delle aree delle stazioni ferroviarie e di offerte turistiche specifiche. Con la revisione totale viene inoltre creata la base per una maggiore trasparenza nel quadro della pianificazione a medio termine e della gestione a lungo termine del trasporto pubblico.

    Durante il periodo di validità dell’attuale legge sui trasporti pubblici risalente al 1993, le esigenze di mobilità sociali ed economiche hanno subito costanti cambiamenti e sono tuttora in continua evoluzione. Lo stesso vale per il contesto caratterizzato dal progresso tecnologico e per le condizioni quadro giuridiche e politiche specifiche di Confederazione e Cantone. Di ciò tengono conto in maniera esemplare i piani d’offerta «Retica 30» e «Retica 30+» sviluppati per il trasporto pubblico grigionese e, nel settore del traffico ferroviario, in particolare anche il maggiore acquisto di nuovo materiale rotabile nella storia della Ferrovia retica, che sarà attuato a tappe. L’obiettivo di queste pianificazioni e di questi investimenti è di consolidare il trasporto pubblico quale sistema globale dei trasporti e di svilupparlo ulteriormente in maniera adeguata ai bisogni, attrattiva e duratura per soddisfare le esigenze di mobilità della popolazione locale e degli ospiti.

    L’obiettivo di queste pianificazioni e di questi investimenti è di consolidare il trasporto pubblico quale sistema globale dei trasporti e di svilupparlo ulteriormente in maniera adeguata ai bisogni, attrattiva e duratura per soddisfare le esigenze di mobilità della popolazione locale e degli ospiti.

    Maggiore collaborazione delle regioni nel processo di pianificazione cantonale
    Con la revisione totale della legge sui trasporti pubblici si intende porre su una base nuova e orientata al futuro il collegamento con il trasporto pubblico, che è di eminente importanza per tutte le regioni e le valli grigionesi. Inoltre, in futuro il suo ulteriore sviluppo deve essere integrato secondo un processo partecipativo fondato su una base più ampia nelle regioni. La popolazione grigionese dovrà poter continuare a esporre le proprie esigenze e a collaborare all’allestimento dell’orario tramite le regioni dell’orario. Quale novità e in aggiunta, i comuni, le regioni e le corporazioni di comuni dovranno inoltre essere maggiormente coinvolti nella pianificazione a medio termine dell’offerta nel quadro dell’elaborazione del piano cantonale dei trasporti pubblici e dovranno poter contribuire alla futura infrastruttura anche relativamente alla pianificazione a lungo termine. Le imprese di trasporto attive nel Cantone dovranno a loro volta venire opportunamente coinvolte.

    Per contro, il finanziamento del trasporto pubblico nel Cantone continuerà a essere assunto in prevalenza dalla Confederazione e dal Cantone. Ciò rimarrà così anche in futuro. Pertanto, anche in futuro i comuni dovranno essere coinvolti finanziariamente solo in modo puntuale in caso di eventuali collegamenti complementari. Essi continueranno però a essere competenti per la pianificazione, la messa a disposizione e il finanziamento del trasporto locale.

    Il collegamento con i trasporti pubblici da garantire e sviluppare ulteriormente con la revisione totale della legge deve comportare un ulteriore passaggio delle persone al trasporto pubblico e un trasferimento del trasporto merci verso il trasporto ferroviario.

    Ulteriore promozione del trasporto pubblico
    Nei suoi tratti fondamentali, la struttura esistente per la promozione del trasporto pubblico si è dimostrata valida e viene ulteriormente sviluppata. In futuro, a titolo di novità il Cantone dovrà poter sostenere esercizi sperimentali con i quali vengono testati nuovi concetti e offerte sul mercato e ad esempio deve poter promuovere nuove forme di mobilità con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente il sistema globale dei trasporti e coprire le mutevoli esigenze sull’intero territorio cantonale con soluzioni moderne. Si può trattare di nuove tecnologie sviluppate nel quadro della digitalizzazione, di nuove combinazioni di fornitori di soluzioni di mobilità oppure di nuovi sistemi di propulsione per il trasporto pubblico come ad esempio i propulsori elettrici o a idrogeno.

    Sostegno mirato a favore del piano d’azione Green Deal per i Grigioni
    Il collegamento con i trasporti pubblici da garantire e sviluppare ulteriormente con la revisione totale della legge deve comportare un ulteriore passaggio delle persone al trasporto pubblico e un trasferimento del trasporto merci verso il trasporto ferroviario. In questo modo e con la promozione di nuovi sistemi di propulsione per i veicoli del trasporto pubblico, gli adeguamenti legislativi contribuiscono anche a ridurre le emissioni di CO2 causate dalla mobilità nel suo complesso e quelle causate dalla flotta di autobus pubblici in particolare.

    Il progetto verrà discusso in Gran Consiglio presumibilmente nella sessione di agosto 2022.

    Allegati:

    Social

    COVID - ALL COUNTRIES
    548,935,393
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Italy
    18,234,242
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Spain
    12,681,820
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Switzerland
    3,708,891
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13
    Germany
    27,771,111
    Total confirmed cases
    Updated on 27 June 2022 3:13

    Mesolcina in evidenza

    - Pubblicità -

    Altri articoli

    FrenchGermanItalian