Il carattere regionale, l’origine delle materie prime come pure percorsi di lavorazione brevi e i flussi di merci regionali sono sempre più al centro dell’attenzione dei consumatori. Quale compito permanente, il Cantone dei Grigioni sostiene il miglioramento del valore aggiunto regionale attraverso investimenti nell’infrastruttura e in una migliore commercializzazione dei prodotti agricoli regionali. Sul piano dei costi numerose strategie si trovano tuttavia confrontate a un conflitto tra obiettivi: per risultare interessanti per i clienti devono offrire un assortimento di una certa ampiezza, difficilmente raggiungono però economie di scala. L’idea commerciale “wir machen die Regionalität sichtbar” (“rendiamo visibile il carattere regionale”) parte proprio da qui.

Il Governo ha garantito alla start up Graubünden Vivonda AG un contributo cantonale pari al massimo a 1,08 milioni di franchi a favore del progetto “wir machen die Regionalität sichtbar”. Vi si aggiunge un contributo federale per un importo di 160000franchi che sarà messo a disposizione del progetto durante la fase di attuazione negli anni 2021-2023. In questo modo l’impresa dovrà creare una struttura professionale che commercializzi i prodotti grigionesi e li venda in diversi luoghi nel Cantone dei Grigioni nonché in tutta la Svizzera tramite i canali esistenti. Una parte sostanziale del modello commerciale di Graubünden Vivonda AG è costituita inoltre da una produzione propria. In una prima fase Graubünden Vivonda AG ha in programma di investire nella tecnologia di essiccazione, al fine di poter essiccare frutta o verdura. Per la vendita e la commercializzazione dei prodotti regionali è previsto un primo punto vendita a Jenaz, accanto al caseificio Biokäserei Prättigau, che fungerà al contempo anche da sito di produzione e centro di distribuzione per ulteriori punti vendita. Il primo punto vendita supplementare sarà avviato all’interno dell’area di servizio Heidiland a Maienfeld, dato che lì vi è la possibilità di sperimentare il modello commerciale senza effettuare grandi investimenti. Per la realizzazione dei primi punti vendita a Jenaz e Maienfeld sono previsti investimenti per un importo complessivo pari a 4,14 milioni di franchi.