Il Governo ha approvato un progetto per la rivitalizzazione dell’Inn nel Comune di Celerina/Schlarigna e ha rilasciato le autorizzazioni necessarie. Sul tratto tra la strada cantonale e la zona di Spuondas l’Inn presenta deficit ecologici i quali devono essere eliminati nel quadro del progetto di rivitalizzazione. I costi del progetto ammontano a circa 4,8 milioni di franchi e il progetto dovrebbe concludersi nel 2023.

Il progetto si estende su circa 2,5 chilometri, dall’uscita della Charnadüraschlucht fino al confine comunale inferiore con Samedan, presso il Punt dals Bovs. Tra le altre cose, nel quadro della rivitalizzazione dell’Inn si intende migliorare il collegamento trasversale. Questo è fondamentale in particolare per la diversità dei preziosi spazi vitali nella zona di transizione tra terra e acqua. Inoltre nel quadro del progetto il fiume sarà reso più variabile e dinamico. Ulteriori obiettivi del progetto sono la creazione di habitat tipici del luogo, la valorizzazione del paesaggio nonché la mitigazione degli effetti negativi dei deflussi discontinui causati dall’esercizio della centrale elettrica Islas. Dopo la realizzazione del progetto la protezione contro le piene continuerà a essere garantita.