Altro

    Le aziende & professionisti di Grigioni News

    Relazione di Attività 2023 dell’Autorità di Vigilanza Indipendente sulle Attività Informative (AVI-AIn)

    - Pubblicità -

    Nel corso del 2023, l’AVI-AIn ha dedicato i suoi sforzi a quindici valutazioni e ha prodotto complessivamente undici rapporti di verifica. Durante l’anno in esame, le attività di valutazione hanno richiesto una particolare flessibilità e tempestività.

    Eventi quali la guerra in Ucraina e gli sviluppi nel Medio Oriente hanno influenzato il lavoro dei servizi sottoposti a vigilanza, rendendo necessario un adattamento delle procedure di controllo.

    Uno degli aspetti centrali delle attività di verifica condotte dall’AVI-AIn nel 2023 è stata l’analisi dell’Open Source Intelligence (OSINT) presso il Servizio delle Attività Informative della Confederazione (SIC). L’utilizzo di vaste quantità di dati accessibili pubblicamente offre ai servizi di intelligence un’ampia gamma di opportunità per l’acquisizione di informazioni. Questo metodo di raccolta di informazioni è seguito da vicino e dibattuto anche a livello internazionale dalle diverse autorità di vigilanza.

    Un’altra area di verifica dell’AVI-AIn è stata l’esame dei segnali tramite cavi. I sensori tecnici rappresentano uno strumento cruciale per l’acquisizione di informazioni di intelligence. Tuttavia, esiste il rischio che durante il loro utilizzo non vengano adeguatamente considerati i quadri giuridici stabiliti. Nel complesso, l’AVI-AIn non ha rilevato elementi che indichino che il Servizio delle Attività Cibernetiche ed Elettromagnetiche (ACE) abbia violato le basi giuridiche nell’utilizzo di tali sensori per adempiere al proprio mandato, né che i sensori vengano impiegati in modo inefficace o inopportuno.

    Per quanto riguarda il Servizio Informazioni Militari (SIM), l’AVI-AIn ha condotto diversi colloqui per chiarire i limiti delle sue competenze di sorveglianza nel settore del Servizio di Protezione Preventiva dell’Esercito (SPPEs) e avvierà una verifica corrispondente nel 2024.

    Per quanto riguarda le verifiche trattate nella relazione di attività e non ancora ultimate entro la fine del 2023, sono stati completati alcuni rapporti e sono stati pubblicati nuovi riassunti.

    - Pubblicità -

    Social

    - Pubblicità -

    - Pubblicità -

    Ultimi articoli dalla redazione

    Degiorgi & Vitali – Da oltre 20 anni al Vostro servizio

    Da sempre attenti all'aspetto ecologico e con un parco veicoli all'avanguardia un’azienda attenta ad...

    TETTI FORSTER DI LOCARNO: L’ESPERIENZA AL SERVIZIO DELL’EDILIZIA

    La ditta TETTI FORSTER è specializzata nella realizzazione di lavori di lattoneria, carpenteria, copertura...

    Carrozzeria Moderna – Da oltre 70 anni i dottori della della tua auto

    Nel 1950, Adriano Boldrini, imprenditore, Fulvio Mattei, responsabile amministrativo ed Enrico Flückiger, responsabile tecnico,...

    MANNO RESTAURI SA DI GRONO: LA VOCAZIONE CHE DIVENTA LAVORO

    La Svizzera, oltre ad essere ricca di monumenti e reperti storici, è anche composta...

    _