Altro

    Le aziende & professionisti di Grigioni News

    Chiamata alla promozione della salute mentale tra i giovani: richiesta della Commissione Federale per l’Infanzia e la Gioventù

    - Pubblicità -

    Affrontare la questione della salute mentale tra i bambini e i giovani richiede un intervento tempestivo e continuativo, al fine di prevenire eventuali conseguenze negative nel lungo periodo. È cruciale migliorare l’accesso ai servizi di assistenza nel breve termine e implementare misure strutturali per migliorare le condizioni di vita e contrastare la discriminazione a lungo termine. Inoltre, è essenziale concentrarsi sulla prevenzione e sull’individuazione precoce dei problemi. La CFIG ha formulato una serie di raccomandazioni basate sulle più recenti evidenze scientifiche.

    Il diritto dei minori a godere del miglior stato di salute possibile, sancito dall’articolo 24 della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dell’Infanzia, include anche la salute mentale. Tuttavia, tra il 13 e il 20 per cento dei bambini e dei giovani soffre di disturbi mentali, mentre uno su quattro presenta sintomi di disagio psicologico. Le ragazze e coloro che hanno subito discriminazioni sono particolarmente vulnerabili. Questi disturbi possono compromettere il rendimento scolastico, le prospettive professionali e le relazioni sociali.

    Fattori complessi Oltre ai fattori di vulnerabilità legati allo sviluppo individuale dei giovani, vanno considerati anche il contesto sociale e sanitario, così come le crisi climatiche e geopolitiche, che contribuiscono all’aggravarsi dei problemi mentali. La ricerca evidenzia l’importanza di fattori come la povertà, le condizioni lavorative e le esperienze traumatiche legate alla violenza domestica, al bullismo e alla discriminazione. Lo stress causato dalle crisi e dalle pressioni sociali accentua ulteriormente il problema.

    Misure ampie per un investimento nel futuro È essenziale garantire un accesso tempestivo ai servizi di assistenza e raccogliere dati accurati. La prevenzione e la promozione della salute mentale fin dalla prima infanzia, insieme alla riduzione della stigmatizzazione, sono altrettanto cruciali. La CFIG sottolinea l’importanza di migliorare i legami sociali, prevenire il bullismo e la discriminazione, nonché ridurre lo stress legato alle prestazioni e agli eventi esterni. Queste misure rappresentano un investimento nel futuro della salute pubblica.

    Coinvolgimento attivo dei giovani L’iniziativa del Consiglio del Futuro U24 ha dimostrato l’importanza di ascoltare le voci dei giovani sulla salute mentale. Le raccomandazioni da loro formulate corrispondono alle conclusioni della CFIG e sottolineano l’importanza della raccolta dati, dell’accesso ai servizi e della sensibilizzazione. La CFIG raccomanda di coinvolgere attivamente i giovani nello sviluppo, nell’attuazione e nella valutazione delle politiche, per garantire che siano adeguate alle loro esigenze e al loro stile di vita.

    - Pubblicità -

    Social

    - Pubblicità -

    - Pubblicità -

    Ultimi articoli dalla redazione

    Degiorgi & Vitali – Da oltre 20 anni al Vostro servizio

    Da sempre attenti all'aspetto ecologico e con un parco veicoli all'avanguardia un’azienda attenta ad...

    TETTI FORSTER DI LOCARNO: L’ESPERIENZA AL SERVIZIO DELL’EDILIZIA

    La ditta TETTI FORSTER è specializzata nella realizzazione di lavori di lattoneria, carpenteria, copertura...

    Carrozzeria Moderna – Da oltre 70 anni i dottori della della tua auto

    Nel 1950, Adriano Boldrini, imprenditore, Fulvio Mattei, responsabile amministrativo ed Enrico Flückiger, responsabile tecnico,...

    MANNO RESTAURI SA DI GRONO: LA VOCAZIONE CHE DIVENTA LAVORO

    La Svizzera, oltre ad essere ricca di monumenti e reperti storici, è anche composta...

    _