Altro

    Le aziende & professionisti di Grigioni News

    Economia svizzera in crescita nel primo trimestre 2023, guidata dalla domanda interna e dalle esportazioni

    - Pubblicità -

    L’economia svizzera è in crescita nel primo trimestre del 2023, dopo un periodo di stagnazione. Secondo i dati pubblicati dall’Ufficio Federale di Statistica, il prodotto interno lordo svizzero è cresciuto dello 0,5% nel primo trimestre del 2023, rispetto allo 0,0% del trimestre precedente.

    La crescita è stata trainata dalle esportazioni di merci e dal solido sviluppo della domanda interna. In particolare, la spesa dei consumatori per i servizi nei settori della mobilità e del turismo è aumentata sensibilmente, mentre il commercio al dettaglio è diminuito leggermente. Gli investimenti in beni di equipaggiamento sono nettamente aumentati (+2,6%).

    Il settore manifatturiero svizzero è cresciuto leggermente grazie all’aumento delle esportazioni di merci. Anche il valore aggiunto nel settore dei trasporti e delle comunicazioni e in quello alberghiero e della ristorazione è stato superiore alla media.

    Tuttavia, le esportazioni di servizi sono diminuite (-0,9%), influenzando negativamente il valore aggiunto nel settore finanziario (-4,1%). Inoltre, il valore aggiunto nell’industria chimico-farmaceutica è diminuito (-0,6%), partendo da un livello elevato.

    Nonostante questi fattori negativi, la crescita dell’economia svizzera nel primo trimestre del 2023 è stata positiva. La solida domanda interna ha beneficiato anche dell’attività di investimento, con gli investimenti in beni di equipaggiamento che sono nettamente aumentati. Ciò si deve soprattutto ai comparti «ricerca e sviluppo» e «veicoli»; comunque anche l’insieme di tutti gli altri settori è stato caratterizzato da un leggero aumento.

    Inoltre, le esportazioni di beni sono cresciute in maniera trasversale a prescindere dai settori e dai Paesi (+4,0 %), trainate dal commercio all’ingrosso e dal commercio di automobili.

    Il contributo del commercio estero alla crescita del PIL è stato leggermente negativo a causa della diminuzione delle esportazioni di servizi (-0,9%). Tuttavia, le importazioni di beni e servizi sono aumentate (+3,6%).

    In generale, l’economia svizzera sta mostrando segni di ripresa dopo un periodo di stagnazione. La crescita della domanda interna e delle esportazioni di merci sono i principali fattori che hanno contribuito alla crescita del PIL nel primo trimestre del 2023.

    Tuttavia, ci sono ancora alcune sfide da affrontare. In particolare, la diminuzione delle esportazioni di servizi finanziari ha influenzato negativamente il valore aggiunto nel settore finanziario. Inoltre, il valore aggiunto nell’industria chimico-farmaceutica è diminuito.

    Per continuare sulla strada della crescita economica, la Svizzera dovrà affrontare queste sfide e trovare modi per rafforzare ulteriormente la sua economia. Ciò potrebbe includere l’investimento in settori chiave come l’innovazione e la tecnologia, nonché la promozione delle esportazioni di servizi.

    - Pubblicità -

    Social

    - Pubblicità -

    - Pubblicità -

    Ultimi articoli dalla redazione

    Degiorgi & Vitali – Da oltre 20 anni al Vostro servizio

    Da sempre attenti all'aspetto ecologico e con un parco veicoli all'avanguardia un’azienda attenta ad...

    TETTI FORSTER DI LOCARNO: L’ESPERIENZA AL SERVIZIO DELL’EDILIZIA

    La ditta TETTI FORSTER è specializzata nella realizzazione di lavori di lattoneria, carpenteria, copertura...

    Carrozzeria Moderna – Da oltre 70 anni i dottori della della tua auto

    Nel 1950, Adriano Boldrini, imprenditore, Fulvio Mattei, responsabile amministrativo ed Enrico Flückiger, responsabile tecnico,...

    MANNO RESTAURI SA DI GRONO: LA VOCAZIONE CHE DIVENTA LAVORO

    La Svizzera, oltre ad essere ricca di monumenti e reperti storici, è anche composta...

    _