Altro

    Le aziende & professionisti di Grigioni News

    Situazione del Mercato del Lavoro a Febbraio 2024

    - Pubblicità -

    Secondo i dati rilevati dalla Segreteria di Stato dell’Economia (SECO), alla fine di febbraio 2024, c’erano 111’879 persone disoccupate registrate presso gli Uffici Regionali di Collocamento (URC), che rappresenta una diminuzione di 1’296 rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è sceso dal 2,5% di gennaio 2024 al 2,4% nel mese in esame. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il numero di disoccupati è aumentato del 13,6%, pari a 13’427 unità in più.

    Disoccupazione Giovanile a Febbraio 2024

    Il numero di giovani disoccupati (tra i 15 e i 24 anni) è diminuito di 219 unità (-2,1%), raggiungendo un totale di 10’113 persone, che rappresenta un aumento di 1’155 (+12,9%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

    Disoccupati tra i 50 e i 64 anni a Febbraio 2024

    Il numero di disoccupati tra i 50 e i 64 anni è diminuito di 282 persone (-0,9%), fermandosi a 31’525. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, ciò corrisponde a un aumento di 2’257 persone (+7,7%).

    Cercatori di Lavoro a Febbraio 2024

    Complessivamente, i cercatori di lavoro registrati erano 182’018, con una diminuzione di 235 rispetto al mese precedente e un aumento di 15’255 (+9,1%) rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

    Posti Vacanti Annunciati a Febbraio 2024

    A partire dal 1° luglio 2018, è stato introdotto l’obbligo di annunciare i posti vacanti in tutta la Svizzera per le professioni con un tasso di disoccupazione pari o superiore all’8%; dal 1° gennaio 2020, questo valore soglia è stato ridotto al 5%. Il numero di posti annunciati presso gli URC è aumentato di 1’250, raggiungendo le 43’356 unità. Dei 43’356 posti, 20’376 erano soggetti all’obbligo di annuncio.

    Lavoro Ridotto a Dicembre 2023

    Nel mese di dicembre 2023, 2’587 persone sono state colpite dal lavoro ridotto, pari a 3’419 in meno (-56,9%) rispetto al mese precedente. Il numero di aziende coinvolte è diminuito di 92 unità (-43,0%), arrivando a 122. Le ore di lavoro perse sono diminuite di 191’595 unità (-64,0%), scendendo a 107’929 ore. Nel corrispondente periodo dell’anno precedente (dicembre 2022), erano state registrate 205’917 ore perse, distribuite su 3’956 persone in 265 aziende.

    Esaurimento delle Indennità a Dicembre 2023

    Secondo i dati preliminari forniti dalle casse di disoccupazione, nel mese di dicembre 2023, 1’749 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione.

    - Pubblicità -

    Social

    - Pubblicità -

    - Pubblicità -

    Ultimi articoli dalla redazione

    Degiorgi & Vitali – Da oltre 20 anni al Vostro servizio

    Da sempre attenti all'aspetto ecologico e con un parco veicoli all'avanguardia un’azienda attenta ad...

    TETTI FORSTER DI LOCARNO: L’ESPERIENZA AL SERVIZIO DELL’EDILIZIA

    La ditta TETTI FORSTER è specializzata nella realizzazione di lavori di lattoneria, carpenteria, copertura...

    Carrozzeria Moderna – Da oltre 70 anni i dottori della della tua auto

    Nel 1950, Adriano Boldrini, imprenditore, Fulvio Mattei, responsabile amministrativo ed Enrico Flückiger, responsabile tecnico,...

    MANNO RESTAURI SA DI GRONO: LA VOCAZIONE CHE DIVENTA LAVORO

    La Svizzera, oltre ad essere ricca di monumenti e reperti storici, è anche composta...

    _