Altro

    Le aziende & professionisti di Grigioni News

    Consultazioni annuali del FMI

    - Pubblicità -


    Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha concluso le consultazioni annuali con le autorità svizzere e il settore privato, pubblicando una valutazione preliminare. Per il 2024, si prevede un modesto aumento della crescita economica svizzera, pari all’1,3%. La politica di bilancio appare bilanciata grazie al freno all’indebitamento, ma la pressione derivante dalle spese richiede misure per affrontare i deficit strutturali e garantire la sostenibilità finanziaria delle pensioni. È importante trarre insegnamenti dall’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS per rafforzare la stabilità finanziaria e migliorare il quadro normativo e prudenziale.

    Secondo il FMI, la politica di bilancio svizzera è equilibrata, evitando tagli eccessivi che potrebbero compromettere la ripresa economica, ma creando spazio per futuri oneri. Nel 2024, l’eccedenza di bilancio è dello 0,5% del PIL, considerando tutti i livelli statali. Tuttavia, la pressione sulle uscite per difesa, infrastrutture e spese legate al clima e alla demografia sta aumentando. Saranno necessarie ulteriori misure per eliminare i deficit strutturali a livello federale nei prossimi anni.

    Il settore finanziario svizzero è solido, ma vanno monitorati i rischi derivanti dal mercato immobiliare commerciale. È essenziale avere dati ufficiali sul mercato immobiliare e adottare misure preventive per ridurre i rischi per le istituzioni finanziarie. Le azioni intraprese durante l’acquisizione di Credit Suisse da parte di UBS hanno rafforzato la stabilità finanziaria, ma sono necessari ulteriori interventi. È cruciale rafforzare la regolamentazione, considerando le dimensioni e la complessità delle attività globali delle grandi banche svizzere.

    La BNS ha giustamente ridotto il suo tasso guida, poiché l’inflazione si attesta nella fascia di stabilità dei prezzi. È importante che la politica monetaria consideri attentamente i dati economici e il contesto internazionale. La BNS deve rafforzare il proprio capitale proprio e utilizzare il margine di manovra per ridurre il bilancio, data l’entità dei rischi legati al bilancio.

    Il FMI ha sottolineato anche le sfide del mercato del lavoro, la necessità di mantenere e promuovere l’occupazione, in particolare delle donne, e l’importanza di considerare l’innalzamento dell’età pensionabile per garantire la sostenibilità finanziaria del sistema pensionistico. I progressi nella politica climatica e nei rapporti internazionali sono stati approvati dal FMI.

    La sorveglianza regolare delle condizioni economiche e finanziarie degli Stati membri tramite la “consultazione ai sensi dell’articolo IV” è un elemento fondamentale dell’attività di monitoraggio del FMI sulla politica economica.

    - Pubblicità -

    Social

    - Pubblicità -

    - Pubblicità -

    Ultimi articoli dalla redazione

    Degiorgi & Vitali – Da oltre 20 anni al Vostro servizio

    Da sempre attenti all'aspetto ecologico e con un parco veicoli all'avanguardia un’azienda attenta ad...

    TETTI FORSTER DI LOCARNO: L’ESPERIENZA AL SERVIZIO DELL’EDILIZIA

    La ditta TETTI FORSTER è specializzata nella realizzazione di lavori di lattoneria, carpenteria, copertura...

    Carrozzeria Moderna – Da oltre 70 anni i dottori della della tua auto

    Nel 1950, Adriano Boldrini, imprenditore, Fulvio Mattei, responsabile amministrativo ed Enrico Flückiger, responsabile tecnico,...

    MANNO RESTAURI SA DI GRONO: LA VOCAZIONE CHE DIVENTA LAVORO

    La Svizzera, oltre ad essere ricca di monumenti e reperti storici, è anche composta...

    _